Sinistra Ecologia Libertà (Brescia): ancora indecisi su chi appoggiare al ballottaggio

5

La Federazione bresciana di Sinistra Ecologia Libertà, si ritiene soddisfatta dell’esito delle Primarie che si sono tenute ieri, grazie soprattutto alla grande affluenza che ha dimostrato che la fiducia nella politica può rinascere. Lamentando il vantaggio che, secondo il Sel, Bersani e Renzi avevano sin dall’inizio per la maggior esposizione mediatica, il gruppo ora sta confrontando i programmi dei due candidati per decidere se e chi appoggiare al ballottaggio.

DI SEGUITO IL COMUNICATO INTEGRALE:

 

"La Federazione bresciana di Sinistra Ecologia Libertà, accoglie con soddisfazione l’esito delle Primarie che si sono tenute ieri. Grande è il risultato dell’affluenza ai seggi, tutt’altro che scontato e difficilmente prevedibile alla vigilia. Le Primarie risultano un efficace metodo di partecipazione popolare. Nel difficile momento storico vissuto dal Paese, esse possono davvero confermarsi un mezzo atto a dare una risposta efficace ai mali della Politica italiana.

Venendo al merito, salutiamo il risultato conseguito dai due contendenti che si aggiudicano il primo turno, Pierluigi Bersani e Matteo Renzi, a cui vanno i nostri complimenti. Consistente ci pare anche il risultato conseguito da Nichi Vendola, ancora più limpido se si considera il grande vantaggio con cui Bersani e Renzi hanno potuto correre alle Primarie, con mezzi molto superiori e polarizzando lo scontro all’interno della dialettica del loro Partito. Più volte SEL ha dovuto ammonire, anche nella nostra provincia, alla lettura delle Primarie come evento di coalizione e non come una sorta di Congresso del PD.

Da domani Sinistra Ecologia Libertà si confronterà con le proposte politiche e programmatiche dei due competitor che sono risultati vincenti al primo turno delle Primarie, e deciderà se appoggiare uno dei due.

Dal Centrosinistra che si presenterà agli elettori in occasione delle prossime elezioni politiche, coalizione a cui SEL conferma la piena partecipazione, Sinistra Ecologia Libertà attende una sintesi programmatica che ponga la dovuta attenzione agli interessi delle classi lavoratrici, alle istanze di difesa dell’ecosistema, alle grandi battaglie per la tutela di diritti che ancora attendono pieno riconoscimento in Italia, e che prenda le distanze da qualsiasi ipotesi di ricandidatura di Monti e del montismo a Palazzo Chigi".

Luigi Lacquaniti

Coordinatore di Sinistra Ecologia Libertà per la provincia di Brescia

Comments

comments

5 COMMENTS

  1. "Nel difficile momento storico vissuto dal Paese, esse possono davvero confermarsi un mezzo atto a dare una risposta efficace ai mali della Politica italiana."…..hahah aha come barzelletta e’ stupenda , gli stessi colpevoli dei mali della politica italiana che si autocandidano a dottori per curar se stessi , ma andate aff…

  2. Tranquilli, ragazzi! Siete in una botte di ferro! Vinca Bersani o vinca Renzi gli interessi delle classi lavoratrici saranno garantiti: basta precariato assassino, reintegro garantito in caso di licenziamento discriminatorio o ingiustificato, pensioni decenti ad un’età decente. Per l’ecosistema, meglio ancora: basta buttare soldi e devastare territori per il TAV, basta disastrose autostrade e basta centri commerciali perniciosi sotto ogni punto di vista come l’ennesimo in programma a Roncadelle. Quanto a Monti, figuriamoci se il PD pensa anche solo lontanamente a risostenerlo… Date solo il tempo per arrivare ad una legge elettorale davvero democratica e vedrete che tutto andrà a posto, grazie all’entusiasmante centrosinistra (en passant, cos’è che avete sottoscritto per votare alle primarie? C’era scritto, vero, che il Fiscal Compact sarà abbandonato?). Che pena, ragazzi…

  3. Sinistra Ecologia Libertà attende una sintesi… del numero di ministri, sottosegretari,porta borse,autisti,nani e ballerine che verranno garantiti da Bersani o Renzi

  4. Abbiamo capito: che assessorato avete scelto in Loggia ? E poi, un paio di poltroncine di prestigio in qualche Ente fanno così schifo ?

LEAVE A REPLY