Aeroporto Montichiari: Brescia chiede la gara europea

0
Bsnews whatsapp

Il Presidente di ABEM Spa, Giuliano Campana, il Presidente dell’Associazione Industriale Bresciana, Giancarlo Dallera, ed il Presidente della Camera di Commercio di Brescia, Francesco Bettoni, assieme all’On. Stefano Saglia in rappresentanza dei Parlamentari bresciani On. Viviana Beccalossi, On. Paolo Corsini, On. Piarangelo Ferrari, On. Mariastella Gelmini, On. Giuseppe Romele e Sen. Guido Galperti, si sono riuniti in Camera di Commercio per affrontare la situazione dell’Aeroporto di Brescia Montichiari. Al termine della riunione i presenti hanno convenuto sulla strategicità dell’aeroporto per quanto riguarda la crescita e lo sviluppo dell’economia nonché sulla competitività del sistema produttivo bresciano e, pertanto, si è deciso di chiedere ai Ministri competenti che la concessione per l’aeroporto di Brescia Montichiari venga assegnata con gara europea. I rappresentanti del mondo imprenditoriale hanno inoltre confermato ai politici bresciani che, in caso di gara europea, vi parteciperanno con un progetto strategico di grande respiro e di portata internazionale con partner dello stesso livello.

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Naturalmente avete sempre e comunque qualcosa da replicare….,natura lmente a molti non interessa il problema occupazione,comunque un idea ci sarebbe ,potremmo vivere di patate e nebbia!Comunque,se t’interessa…,ad Orio assumono personale…

  2. La sua risposta era scontatissima,anche mio nonno se non fosse morto sarebbe ancora in vita.Pensa un poco,poco,se ci riesci…,che c’entra l’Ilva,con il D’Annunzio,quindi potremmo far chiudere le poche,ultime fabbriche esistenti a Brescia!Con gente come voi mangeremmo nebbia,senza patate!Fortunatament e certe decisioni non vengono dal popolo!Me compreso!

  3. Superficiali ed inutili commenti,quel che conta è il mondo imprenditoriale che crede nelle potenzialità di Montichiari.Il Sig.Caprotti Esselunga nell’intervista al Corriere ha solo smosso le acque stagne…,

  4. POVERI illusi ancora gli imprenditori bresciani : io lavoro presso una COMPAGNIA AEREA e quindi ho dei dati ben precisi : alle compagnie aeree e ai tour operator NON GLIENE FREGA NIENTE di Montichiari visto e considerato che BERGAMO ORIO prende tutta la Lombardia est e Milano e VERONA VILLAFRANCA serve tutto il triveneto e parte di Brescia e Mantova e Montichiari che bacino di utenza avrebbe ??? Guardate i dati PRIMA di CHIACCHERARE INUTILMENTE …. e poi che ne sa di flussi utenze e slot aeroportuali il sig. Caprotti ??? Che faccia i supermercati punto e basta visto che quello sa fare e agli aeroporti ci pensino i tour operators e le compagnie aeree e non i politici o gli imprenditori del tondino ! OFELER FA EL TO’ MESTER !!!

  5. La scelta di chiedere la gara europea, seppur corretta, dimostra il grave ritardo e la scarsa lungimiranza della classe politica bresciana. Si sono persi anni preziosi ragionando di aumenti di capitale, modifiche delle compagini societarie, cessioni di rami d’azienda ecc. da parte della Catullo S.p.A.. Tempo perso. Qualcuno – come Balotta (CISL e Legambiente) – aveva a suo tempo richiesto la gara ed era stato sbeffeggiato per tale tipo di richiesta!

  6. In ogni caso gli studi di settore sono ammessi,i nostri commenti anche,il pessimismo o l’ottimismo anche,la presunzione di aver capito tutto e meglio poichè occupati nel settore la lascio a Lei,una spanna al di sopra degli imprenditori sprovveduti!

RISPONDI