Già messo in sicurezza il tratto di muro della Rocca di Lonato crollato nei giorni scorsi

0

L’amministrazione comunale si è già attivata, con la preziosa collaborazione della Fondazione Ugo Da Como, a cui appartiene il complesso monumentale della Casa museo del podestà e della Rocca, per mettere in sicurezzal’area e le parti di muro pericolanti, crollati venerdì scorso.

«Con la Fondazione – afferma il sindaco Mario Bocchio – cercheremo di trovare le risorse pubbliche e/o private per  intervenire e tutelare al meglio questo bene di primaria importanza per la comunità lonatese. L’amministrazione ringrazia l’ambasciatore Antonio Spada che si è subito messo in contatto con noi e che si sta attivando per salvaguardare la Rocca. Cercheremo al più presto finanziamenti, sponsorizzazioni, per poter ricostruire la muratura che ha subito il danno».

L’ambasciatore Antonio Spada dichiara: «Ho immediatamente provveduto a informare il Ministero dei beni e delle attività culturali e il locale Soprintendente Andrea Alberti, istruendo una procedura d’urgenza per ottenere un “presidio di sicurezza” per l’area di proprietà della Fondazione Uno Da Como». Si ricorda che la stessa porzione di muratura ora crollata, e solo quella, aveva già subito un precedente cedimento strutturale poco più di dieci anni fa, nel gennaio del 2000. 

Comments

comments

LEAVE A REPLY