Primarie Pdl, Beccalossi: “Non andrò con Berlusconi. Sta facendo di tutto per far saltare le primarie”

0
Bsnews whatsapp

Bisogna fare le primarie del Pdl. A sostenerlo è il Comitato nato a Brescia per appoggiare la candidatura di Giorgia Meloni. Tra i suoi primi sostenitori ci sono l’assessore provinciale Fabio Mandelli, il vicecapogruppo del Pdl in Loggia Andrea Ghezzi, il capogruppo Achille Farina, la ex coordinatrice della Giovane Italia Monica Muffetti e l’ex An capogruppo del Pdl in Broletto Diego Invernici, oltre al sindaco di Trenzano Andrea Bianchi, dimissionario dal Pdl ma ora nuovo sostenitore dell’ex ministro della Gioventù. Tra i capi saldi del Comitato anche la richiesta di ricambio della classe dirigente, che non dovrebbe restare in politica per più di due o tre mandati, ma anche l’avvio delle primarie per i parlamentari. In una dichiarazione al Corsera di Brescia l’onorevole Viviana Beccalossi è stata chiara circa le primarie: “E’ difficile che si facciano – ha spiegato – Berlusconi potrebbe annunciare la nascita del suo nuovo partito a ore”. E lei lo seguirà? “Sicuramente non vado con chi sta facendo di tutto per far saltare le primarie usando, a sua insaputa, la buona fede di Giorgia Meloni”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Forse ricordando l’infelice, volgare doppiosenso pronunciato il 28 aprile 2003 a Brescia da Berlusconi, quando la benedisse come candidato sindaco (perse, per la seconda volta), la Viviana ha uno scatto di orgoglio. E in memoria del mitico Giorgio (Almirante, storico leader del Movimento Sociale Italiano) si schiera oggi coraggiosamnete con Giorgia (Meloni). Sarà la fine, ma non c’è solo lampoltica come mestiere.

RISPONDI