“Babbo natale per un giorno” arriva a Brescia, a sostegno dei bambini affetti da patologie cardiache

0

Anche quest’anno torna a Brescia l’ormai tradizionale appuntamento con “Babbo Natale per un giorno”, giunto all’ottava edizione. L’evento promosso dalla Fondazione “aiutare i bambini” in tutta Italia, ha l’obiettivo di raccogliere fondi per operare e salvare centinaia di bambini affetti da gravi patologie cardiache nati nei Paesi poveri. Per salvare il cuore di questi bambini, è necessario recarsi sabato 1 dicembre al banchetto allestito a Brescia presso il Centro Commerciale Frecciarossa di Viale Italia (per conoscere tutte le piazze: www.aiutareibambini.it). In segno di ringraziamento i volontari di “aiutare i bambini” daranno in dono un addobbo a forma di cuore per abbellire l’albero natalizio oppure i Chiodini Fantacolor Quercetti nella confezione “Bum Bum” realizzata appositamente a sostegno del progetto “Cuore di bimbi”. Nel mondo ogni anno nascono un milione di bambini affetti da gravi cardiopatie, di cui 800.000 hanno poche speranze di sopravvivere perché nel loro Paese mancano i medici o le strutture ospedaliere per operarli. Per questo “aiutare i bambini” attraverso il progetto “Cuore di bimbi” dal 2005 realizza missioni di medici italiani volontari all’estero in Paesi come Cameroun, Eritrea, Kazakistan e Uzbekistan. Altri bambini vengono portati in Italia da Albania, Kosovo e Zimbabwe per essere operati nel nostro Paese. In questo modo sono già stati salvati con un intervento chirurgico 620 bambini cardiopatici, più altre migliaia di bambini che grazie ad una visita hanno avuto una diagnosi corretta e una cura.  Tra i testimonial Anna Valle, Max Pisu, Federica Panicucci, Luisa Corna.

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY