La Safer cambia idea, nessun ricorso sulla bocciatura del polo logistico di Azzano Mella

0

(a.c.) Nei giorni scorsi tra coloro che si sono sempre opposti alla creazione di un polo logistico sul territorio di Azzano Mella era tornata la paura di un eventuale colpo di coda della Safer. La società che ha presentato il progetto pareva infatti che volesse ricorrere al Consiglio di Stato chiedendo la sospensiva. Ieri, mentre lo stesso Consiglio di Stato era riunito, i legali della società hanno definitivamente gettato la spugna, annunciando la rinuncia all’azione legale. 

Il polo logistico, ricordiamolo, sarebbe stato edificato lungo la Quinzanese. I terreni sono da anni delimitati da una staccionata in legno, e già alcuni lavori di movimentazione terra erano stati avviati. Tramontata l’ipotesi della costruzione al comune di Azzano sono rimaste le grane finanziarie: non sarà facile restituire i milioni di euro di oneri di urbanizzazione incassati.  

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY