Prezzi a consumo nel bresciano: calano i trasporti, ma aumentano i generi alimentari

0

Cala l’inflazione su Brescia nel mese di novembre rispetto al mese di ottobre (-0,2%), mentre dando uno sguardo al novembre 2011 l’aumento è del +2,3%. Effetti deflativi per il capitolo trasporti (-1,2%); nell’ambito Spettacolo e Cultura (-0,5%) dove calano soprattutto i pacchetti vacanza, gli apparecchi fotografici e per il trattamento dell’informazione; e Servizi Ricettivi e di Ristorazione (-0,1%) che registra diminuzioni per i servizi di alloggio. Va diversamente il capitolo Comunicazioni (+1,3%) a causa degli aumenti degli apparecchi per la telefonia fissa e mobile e dei relativi servizi e il comparto Prodotti Alimentari con incrementi che riguardano vegetali, prodotti ittici, carni, frutta, latte e prodotti caseari. L’Istat segnala inoltre a settembre, per il sesto mese consecutivo, un significativo calo delle vendite al dettaglio, sia per il comparto alimentare, ma soprattutto quello non alimentare.

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY