Papa Benedetto XVI su Twitter, don Adriano Bianchi: “La Chiesa sempre più vicina alla gente, anche sui social”

0

(e.b) Papa Benedetto XVI sbarca su Twitter: è attivo da oggi l’account in 8 lingue (italiano, inglese, spagnolo, portoghese, tedesco, polacco, arabo e francese) del Pontefice, @Pontifex, attraverso il quale risponderà a domande sulla fede ricevute dagli utenti che lo "contatteranno" con l’hastag #askpontifex. E’ tanta l’attesa per il primo tweet, previsto per il prossimo 12 dicembre, con i bookie che hanno già aperto le scommesse sul messaggio che il Papa manderà ai suoi followers. Intanto il bresciano don Marco Mori, (che un profilo twitter ce l’ha già da diverso tempo), responsabile dell’Ufficio Oratori della Diocesi di Brescia, non si stupisce di questo nuovo canale di comunicazione da parte del Santo Padre: “Il sito internet del Vaticano è stato tra i primi domini ad aprire e non mi stupisce che oggi Benedetto XVI abbia scelto un social come Twitter per divulgare la parola di Dio e rispondere alle domande dei fedeli”. Secondo il responsabile della Comunicazione della diocesi bresciana, invece "Twitter ha una modalità di comunicazione veloce, ma sopratutto obbliga alla scelta delle parole da utilizzare per esprimersi e quindi al loro significato – spiega don Adriano Bianchi – Del resto anche in Rete rimaremo sempre ciò che siamo. Da parte del Papa si è trattato dell’ennesimo gesto di disponbilità all’ascolto delle richieste della gente".  A proposito di interrogativi da porre al Papa, don Marco Mori si augura che “i messaggi siano intelligenti e provocatori, ma sappiano anche stimolare nuove riflessioni nel Pontefice”. E il suo personale tweet di benvenuto a Benedetto XVI? “Non ci ho ancora pensato. Mi segua e lo scoprirà”. Quello di don Adriano Bianchi, invece, farà più o meno così: "Un gesto che ci avvicina ancora di più alla gente, ora anche sui social".

Comments

comments

1 COMMENT

  1. perchè invece di modernizzarsi iscrivendosi a twitter non si modernizza e riconosce la parità di genere? sarebbe già un bel passo in avanti…

  2. Ma tu dove credi di essere… in Norvegia. Guarda che le prossime elezioni le vince Bersani mica l’amico Niki. Quindi anche per i prossimi 5 anni niente nada niet nain hahahaha W i culattoni

LEAVE A REPLY