Picchiato da un gruppo di ubriache, per aver soccorso una di loro che stava male

26
Bsnews whatsapp

Si era solo fermato a dare una mano ad una ragazza che stava male: un gesto di soccorso che gli è costato caro. E’ successo lunedì sera: un 47enne stava facendo jogging al Tarello quando ha notato una giovane che stava male. I ragazzi con lei (sette ragazze ed un  ragazzo, tutti di età compresa tra i 16 ed i 23 anni) ubriachi e agitati hanno iniziato a picchiarlo. Fortunatamente non ha riportato gravi lesioni.

 

L’antefatto: Dopo una festa di compleanno tra Flero e Poncarale, i ragazzi hanno preso un bus di linea. Durante il tragitto, una delle ragazze aveva accusato un malore e aveva iniziato a rimettere. Il mezzo veniva quindi fermato dalla conducente per le precarie condizioni igieniche ed il gruppo di ragazzi, che nel frattempo aveva iniziato a discutere con gli altri passeggeri, veniva invitato a scendere dal mezzo. Una volta in strada due delle ragazze si posizionavano davanti all’autobus impedendogli di rimettersi in viaggio mentre gli altri iniziavano ad insultare tutti gli occupanti del mezzo  sferrando calci alla fiancata dello stesso. Si sono avvicinati tre uomini intenti a fare jogging, uno dei quali, notata la ragazza che non stava bene, le si avvicinava per chiederle se avesse bisogno di aiuto. A quel punto il gruppo di ragazzi (7 di Brescia e una del Kossovo) si avvicinava all’uomo aggredendolo senza motivo con calci e pugni. Gli otto ragazzi, venivano accompagnate in Questura per i reati di  lesioni aggravate in concorso, danneggiamento in concorso, interruzione di pubblico servizio, ubriachezza molesta.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

26 COMMENTI

  1. ma Brescia non era diventata più sicura??? evidentemente la movida del carmine non basta per attrarre delinquenti e facinorosi solo nel nostro quartiere! Rolfi & c. avete toppato in tutto!!!! VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA!!

  2. come pena il carcere e’ assolutamente inutile e costoso ( 300 al giorno ) invece il Mella ha bisogno di pulizia , da Collebeato a Capriano hai voglia di quanti kilometri ci sono.

  3. Ragazzi un c..sso. Sono tutti con un’età maggiore di 14 anni e anche maggiorenni.I reati contestati sono ben quattro. Al massimo avranno fatto una notte in cella. Un buon esempio (anche per gli altri) sarebbe stato quello di prenderli a calci nel posteriore fino alla questura, e poi condannarli (dopo l’orario scolastico, il sabato e la domenica) al lavoro coatto (100 ore possono bastare?), con tuta arancione (sempre per dare l’esempio e far provare vergogna per quanto fatto) sulla pubblica via, sotto controllo armato, e portare le scolaresche a vederli: visto cosa succede a fare gli incivili?

  4. "giovani padani aggrediscono in branco" – fa parte della cultura padana aggredire in branco gente indifesa. Basta ! rimandiamoli al loro paese !! non esiste? peccato….

  5. Lei ha l’elenco completo degli otto aggressori? Così: tanto per scoprirne esattamente le origini….non vorrei che poi dovesse rettificare il suo commentino.

  6. sempre loro……sinistroid i extracomunitari linfa vitale!!!!dove è quello che tira in ballo il napoli-tano??o il tano di napoli??cosa facciamo a questi brai tuss???

  7. Il bello della cronaca locale:stupri,assalt i in villa e furti degli allogeni in secondo piano.Una rissa con un jogger che le prende da un gruppo di adolescenti(fra i quali ci sono dei kossovari) merita la prima pagina pure sul corriere.it.E gli amici degli immigrati esultano(anche loro,anche loro!).E manco gli si puo rispondere che ti cancellano il messaggio.Andate ad esultare dal vostro amico Zavoli che stanotte ha provato quanto è bella l’immigrazione….

  8. Da un altro quotidiano locale o quasi … Arancia Meccanica in salsa bresciana – Le autrici del folle gesto (tra loro due minorenni) sono quasi tutte bresciane doc. Tra loro solo una cittadina Kossovara S.M. del 1991; le amiche bresciane si chiamano (M.L. classe 1990), S.C. del 1993, V.F. del 1991, I.G. 1994, D.M. del 1996, M.F. 1989, C.Y. del 1996.

  9. Ahahahah quindi stiamo parlando da ore di uno che si è preso 3-4 calci in culo da delle ragazzine del 94? ahahahahaha sto male mi sa che questo è un pezzo grosso o magari un giornalaio
    perchè per parlare di sta cazzata di fronte che so, al solito stupro del solito rumeno che trovate poco sotto bisogna avere una bella faccia tosta.

  10. Si tratta di M.S., 21enne kosovara e di altre sei ragazze bresciane: M.L., 22 anni; S.C., 19 anni; V.F., 21 anni; I.G., 18 anni; D.M., 16 anni; C.Y., 16 anni. Denunciato anche l’unico ragazzo del gruppo, M.F., 23 anni.
    QUINDI solo 2 sono minori di 18 anni e maggiori di 16, e QUINDI punibili.

  11. Siamo stufi di questi extracomunitari incivili che fanno danni, che stiano a casa loro. L’articolo non lo leggo neanche, tanto sono tutti extracomunitari vero?

  12. bisognerebbe organizzare una cerimonia in piazza dove questa sorta di winx sbevazzone arrivano accompagnate dai genitori che le tengono per un orecchio e chiedono scusa alla cittadinanza per la loro stupidità ….

  13. anche i rumeni che stanotte hanno fatto una visita di cortesia a sergio zavoli deplorano il gravissimo fatto del jogger che è riuscito a farsi pestare da delle ragazzine.

  14. ci sono tante fogne da stasare con la lingua quindi mandiamole al lavoro… chissà che faranno tra qualche anno??? le brave casalinghe?? ma x favore…

  15. Cara Paolina non perdi occasione per curare il tuo orticello, ma vettene dal Carmine insieme a spacciator e delinquenti. Viva la MOVIDA….. lo so che la presenza di tanti ragazzi disturba gli affari illleciti…..

  16. Ma se vi siete confrontati con ben altri individui,criminali ecc.ecc. qual’è il problema dei "nuovi barbari"? Scommetto che è di natura politica. Se queste iniziative fossero state prese da una amministrazione sinistra non avreste avuto nulla da obbiettare. Come al solito.

  17. botte botte botte e ancora botte, probabilmente i genitori di questi delinquenti non daranno nemmenu uno schiaffo…. poco male, li andranno a trovare tra qualche anno in obitorio o in carcere! ma quante botte gli darei!!!!!

  18. Caro carmelitano fasullo, io al carmine ci vivo da 40 anni e ci resterò fino alla morte, ho comprato casa con sacrifici di una che mette euro su euro da parte, non sono andata via prima e non andro via adesso….. vi cacceremo tutti voi casinisti a cui non importa niente del quartiere!!!! Vergognati solo di dire ad altri di andarsene per ubriacarsi a piacere! paolina

RISPONDI