Maisetti (Lega Nord) mette nero su bianco le spese che ha sostenuto durante il suo mandato

0
Bsnews whatsapp

"In questo periodo bene o male tutti i politici, di tutti gli schieramenti promettono tagli, rinunce e trasparenza. Come sempre la Lega Nord alle promesse e alle chiacchiere preferisce i fatti e la concretezza". Con questa premessa l’Assessore Provinciale della Lega Nord Mario Maisetti ha deciso di mettere nero su bianco una sorta di resoconto delle sue spese e dei costi sostenuti in questi tre anni e mezzo di mandato. "Ci auguriamo che questo possa essere uno stimolo per esponenti di altri partiti perché anche loro mettano in pratica quella trasparenza che non deve restare solo una bella parola troppo spesso abusata, ma deve diventare il cardine dell’azione di ogni politico".

IN ALLEGATO IL COMUNEMTO 

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Giunta precedente PDL – LEGA.
    L’utilizzo delle macchine personali per servizio del dipendenti pubblici sono state vietate da alcuni anni ed il rimborso spesa non era tabella ACI, ma forfettario di 0,24 Euro/Km.
    Adesso si utilizzano panda e punto a benzina, nemmeno a metano come il Comune di Brescia,di proprietà dell’ente a cui anche gli assessori e consiglieri hanno libero accesso ed utlizzo.
    Per le multe, anche i dipendenti le pagano regolarmente, con pagamento diretto in posta o trattenuta dallo stipendio.
    Pretende re un parcheggio privilegiato in Broletto, credo sia eccessivo, già lo usufruite in ogni assessorato, in scala gerarchica, fino al completamento dei posti riservati, generalmente i dipendenti" normali" si affannano a cercarne uno per le vie di Brescia.

  2. Forse dovrebbe mettere anche cosa ha fatto in questi tre anni… Multanova,tagli di nastri e il disastro della Polizia Provinciale…altro?

  3. Giunta precedente PDL – LEGA.
    L’utilizzo delle macchine personali per servizio del dipendenti pubblici sono state vietate da alcuni anni ed il rimborso spesa non era tabella ACI, ma forfettario di 0,24 Euro/Km.
    Adesso si utilizzano panda e punto a benzina, nemmeno a metano come il Comune di Brescia,di proprietà dell’ente a cui anche gli assessori e consiglieri hanno libero accesso ed utlizzo.
    Per le multe, anche i dipendenti le pagano regolarmente, con pagamento diretto in posta o trattenuta dallo stipendio.
    Pretende re un parcheggio privilegiato in Broletto, credo sia eccessivo, già lo usufruite in ogni assessorato, in scala gerarchica, fino al completamento dei posti riservati, generalmente i dipendenti" normali" si affannano a cercarne uno per le vie di Brescia.

  4. Mi sono commossa:posso girarLe una parte del mio stipendo anche se precaria?.Credo che i costi della politica siano ben altri caro Assessore.

RISPONDI