Alessandro Cè si candida alla Presidenza della Regione Lombardia

9

Alessandro Cè, 57 anni di Castrezzato, annuncia oggi la sua candidatura alla Presidenza della Regione Lombardia per le prossime elezioni regionali. Cè è stato assessore alla Sanità della Regione Lombardia per due anni, fino al 2007, al termine dei quali si è dimesso in contrasto con il governatore Formigoni e con la Lega Nord (partito per il quale è stato vicecapogruppo alla Camera nel 1996), dopo aver denunciato "la gestione “allegra” della cosa pubblica regionale e della Sanità in particolare". Riguardo alla decisione di candidarsi Cè dichiara "Credo sia arrivato il momento in cui persone serie e credibili provenienti dalla società civile e persone provenienti dall’esperienza politico-amministrativa che però abbiano dimostrato valore nella gestione della cosa pubblica, si uniscano per cambiare pagina". La lista sarà una civica "fatta da persone serie e concrete, così come sono seri e concreti i lombardi che mi sostengono – ha continuato-  Un tessuto sociale, il nostro, che è stato in grado, nel passato, di creare quella grande regione che è diventata la Lombardia, ma che così irrispettosamente l’asse  Formigoni-Lega Nord- UDC ha deturpato e depauperato. Nel panorama politico presente in Lombardia da un lato c’è una grande latenza delle forze nuove che non hanno il coraggio di presentarsi, mentre bisogna disvelare i trasformismi di Maroni e di Albertini. Allo stesso tempo però è necessario anche provocare l’uscita dal camuffamento della sinistra e contrastare il populismo che a nulla serve per il benessere della nostra bella Regione” – ha concluso Cè.

 

Comments

comments

9 COMMENTS

  1. Contro la Lega di Maroni, contro Albertini, contro l’UDC, contro il cammuffamento della sinistra, contro il populismo (berlusconiano o cinquestellato ?). Onorovole Cé, quanti voti crede di poter prendere oltre a quelli dei suoi famigliari più stretti e questo non solo in Regione, ma anche se si candida alla Presidenza di una bocciofila ?

  2. Penso che non sia tu la sua porta borse Silvietta…..hahhah aha però non capisco tutto questo astio nei confronti di Cè.Come sempre deciderà chi fa la croce.Io lo voterò solo per una questione,la legge che presento in parlamento contro le banche,vorrei ricordare che la sx il centro e la dx lega compresa erano e sono amici dei banchieri e con questo chiudo Buon Natale……amen

LEAVE A REPLY