Tassisti abusivi, fenomeno in crescita: 7 fermi sul Garda

0

(a.c.) Mentre quattro pattuglie erano impegnate nei controlli antristragi del sabato sera, altre due erano alla ricerca dei tassisti abusivi. Il fenomeno a quanto pare sarebbe in forte crescita, vuoi per i timori di incappare in un controllo dell’alcol test vuoi per la crisi che aguzza l’ingegno delle persone rimaste senza lavoro, che per fare due soldi si improvvisano lavori irregolari.

Dopo alcuni fermi alcune settimane fa, la polizia stradale sabato sera mentre presidiava i dintorni di Salò ha bloccato addirittura 7 falsi tassisti. Secondo quanto riporta Bresciaoggi in edicola stamane, 2 autisti sono stati multati perché lavoravano senza licenza (trasportavano giovani in una discoteca, per poi aspettarli all’uscita e riportarli a casa), altri due erano in servizio pur non essendo in possesso dei documenti che sono necessari per svolgere il lavoro, e infine altri tre sono stati fermati perché svolgevano il lavoro abusivamente, con una normale vettura. A questi ultimi è stata ritirata la carta di circolazione del veicolo. 

Oltre che arrecare danni commerciali ai tassisti regolari, queste persone svolgono il lavoro completamente esentasse. 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. noi paghiamo le tasse e gli abusivi ci mettono in ginocchio perchè possono permettersi di abbassare i prezzi mentre noi non possiamo perchè rischiamo di far girare le ruote a gratis.
    Non vogliamo arricchirci vogliamo solo il nostro diritto di lavorare per vivere "penso che sia giusto" .
    Ai nostri politici dico:datevi da fare smettetela di perseguitare chi paga le tasse e cercate chi vuole fregare L’Italia e gli italiani!

LEAVE A REPLY