Arrighini (Unione Padana) : “La Valle Camonica non è una colonia. Via il Prefetto!”

0

Il consigliere provinciale Giulio Arrighini (Unione padana) tuona contro la prefettura, indifferente, secondo lui, alla questione che riguarda la zona investita da una frana a luglio nel comune di Sonico.

Si legge nella nota "Dieci milioni di metri cubi di materiale franoso della Val Rabbia, in Valle Camonica, incombono sulle vite di buona parte degli abitanti dell’alta valle. La frana che il 27 luglio scorso si è verificata nel comune di Sonico continua a rappresentare un’emergenza assoluta a cui lo stato centrale, nella figura del Prefetto, responsabile della protezione Civile, non dà alcuna importanza.  Nella commissione III^ della Provincia di Brescia, convocatasi ieri, 13 dicembre, presieduta dal Cons. Antonio Pagiaro, alla presenza dell’assessore con delega alla Legge Valtellina Giorgio Prandelli, la Prefettura, nella figura di un delegato del Prefetto, convocata al fine di dare risposte sulla disponibilità dei fondi stanziati dalla stessa legge, ha presenziato solo per pochi minuti senza intervenire o esprimere alcun parere, fra le proteste di numerosi commissari presenti".

Il consigliere continua la sua protesta sostenendo che "I fondi della legge Valtellina sommati a quelli degli enti locali della Valle, sono stati assorbiti dal patto di stabilità e, di fatto non utilizzabili. Le imprese attendono di essere pagate dei lavori, seppur parziali, compiuti ai fini di garantire un minimo di sicurezza agli abitanti della valle, ma a febbraio quando si alzeranno le temperature il problema si imporrà in tutta la sua dimensione. La latitanza dello Stato Centrale, lo stesso che ci espropria delle risorse prodotte dal nostro territorio, non assolve neppure ai doveri che si è attribuito, sottraendoli agli enti locali, che potendo, interverrebbero prima e meglio di strutture anacronistiche, obsolete, inutili e popolate da funzionari provenienti da latitudini estranee alle complesse problematiche del territorio".

 

Giulio Arrighini, con Fabio Toffa e altri sostenitori camuni del Movimento, hanno posto uno striscione nel cortile di Palazzo Broletto, sede della Amministrazione Provinciale e della Prefettura riportante la seguente frase;”La Valle Camonica non è una colonia – Via il Prefetto!” . 

Comments

comments

LEAVE A REPLY