Fioccano i voti alle primarie virtuali di Aib. Bonometti in pole position

0
Bsnews whatsapp

Continuano a fioccare i voti per il sondaggio promosso da Bsnews.it sull’ipotesi che il prossimo presidente di Aib venga scelto con il metodo delle primarie e sui nomi dei papabili per quel ruolo. Alle 12 di venerdì, infatti, i votanti (secondo il criterio di un voto a testa al giorno per Ip, ovvero per identificativo della connessione) sono arrivati a quota 1.330.

A guidare la classifica delle primarie virtuali di Bsnews è sempre il presidente di Omr, e neocavaliere del lavoro, Marco Bonometti, che dal 24 è passato al 27 per cento. Mentre per il secondo posto è testa a testa tra Giuseppe Pasini e Franco Gussalli Beretta (amministratore delegato della nota fabbrica d’armi e attuale vicepresidente di Aib con delega all’Education), rispettivamente al 19 e al 18 per cento. Quarta piazza, in ascesa, per Alberto Volpi (ad del Salumificio Volpi e vice di Aib con delega all’Ambiente), che arriva al 14 per cento. Più staccati tutti gli altri. Al 9 per cento c’è Sandro Bonomi (presidente dell’Enolgas di Concesio, recentemente eletto a Bruxelles alla guida di Orgalime, European Engineering Industries Association). Dietro il patròn della Metra – e vice di Dallera per i Rapporti sindacali – Bruno Bertoli (4 per cento). In fondo alla classifica il fondatore e amministratore delegato di Turboden Marco Gaia, il presidente della Fondazione Comunità Bresciana Giacomo Gnutti e l’ex presidente di Aib Eugenio Bodini. Tutti circa al 2,5 per cento. Mentre l’ultimo entrato Silvestro Niboli (nome suggerito dai lettori) è arrivato all’1 per cento.

Per quanto riguarda invece la proposta lanciata dal nostro quotidiano on line (QUI IL TESTO A FIRMA DEL DIRETTORE GIORGIO COSTA E I COMMENTI DI AUTOREVOLI ESPONENTI DEL MONDO POLITICO, ECONOMICO E SINDACALE) di scegliere il prossimo presidente dell’associazione industriali con il metodo delle primarie, ad oggi, il 72 per cento dei lettori di Bsnews.it si è detto favorevole alle primarie, il 23 per cento contrario e il 5 per cento ha scelto la voce “non so”.

Ricordiamo ai lettori che le votazioni sono aperte (CLICCATE QUI PER ACCEDERE AI SONDAGGI E ALLE BIOGRAFIE DEI “CANDIDATI”) e che è ancora possibile proporre nuovi nomi mandando una mail all’indirizzo info@bsnews.it o commentando questo articolo.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Si dice in giro che il successore sarà Volpi, nulla in contrario all’uomo e all’imprenditore. Ma una provincia come Brescia può esprimere profili aziendali più importanti o non ne è capace? Gli imprenditori preferiscono continuare a dormire?

  2. L’Aib ha le sue regole e faranno le consultazioni con proprie metodologie, ma se non tenessero conto dei risultati di questo sondaggio farebbero un clamoroso autogol e aumenterebbe ancora di più la distanza dalla base degli associati

  3. Marco Bonometti è un imprenditore che parla chiaro con Marchionne come con Landini, con i cinesi come con i tedeschi. Oggi non possiamo più contare su chi non lotta senza paura

RISPONDI