Rimborsi illeciti in Regione, i tre consiglieri bresciani del Carroccio provano a spiegare le proprie spese “pazze”

20

All’indomani dello scandalo che ha coinvolto 22 ex-consiglieri di maggioranza (11 del Pdl e 11 della Lega Nord) della Regione Lombardia, i tre leghisti bresciani Pierluigi Toscani, Alessandro Marelli ed Enio Moretti accusati dalla Procura di Milano di presunti rimborsi illeciti provano a giustificare le proprie spese “pazze”. E ognuno lo fa a modo suo. Enio Moretti dovrà spiegare ai giudici i 35.666 euro versati sul suo conto corrente dal 2008, mentre Toscani potrà chiarire ogni euro dei 32.407 percepiti a rimborso spese in due anni e lo stesso farà Marelli per i suoi 30.863 euro. Sembra che i tre però abbiamo già alcune spiegazioni da dare. Come riportato dal quotidiano Bresciaoggi, Toscani ha dichiarato: “ In merito alle notizie delle cartucce da caccia rimborsatemi dal gruppo Lega in Regione,tengo a precisare che l’impiegata del gruppo Lega Nord in Regione, addetta ai rimborsi spese, ha purtroppo registrato e rimborsato lo scontrino cartucce del 30 luglio 2011 di 752 euro scambiandolo per uno scontrino cartucce toner della stampante, di cui è previsto il rimborso – ha spiegato Toscani in maniera tranquilla -. Anche io comunque avrei dovuto controllare meglio, provvederò al più presto a restituire i 752 euro al gruppo Lega. Chiedo scusa a tutti per l’accaduto. Per il resto aspettiamo i risultati finali dell’inchiesta”. Anche sui due gratta e vinci rimborsati Toscani ha una spiegazione: “ Quei gratta e vinci erano stati battuti assieme ai giornali acquistati prima di andare in Regione. preciso che mi sono stati rimborsati solo i quotidiani”.

Diverso il discorso per Moretti al quale la guardia di finanza ha contestato cene per 80 e 90 commensali costate rispettivamente 2.400 e 2.700. Lui, sulle pagine di Bresciaoggi ha spiegato: “Nessuno ha eccepito prima sull’irregolarità. Prendo atto, pagherò”. Dal canto suo, invece, Alessandro Marelli, al quale la Procura ha contestato dagli “aperitivi a cinque euro” all’acquisto di teconolgia hi-tech e computer per 3.500 euro fino ad un modellino di aereo di carta, si è limitato ad un serrato “Sono sereno”.

Comments

comments

20 COMMENTS

  1. ma sentite che risposte: questi praticamente la tentavano sperando farla liscia e ora che li hanno incastrati credono di cavarsela ripagando di tasca loro…certo perchè ora funziona così Paroli ha lanciato la moda

  2. I Leghisti stanno zitti ???? Ma NON TI SEMBRA STRANO che queste cose saltano fuori solo ed esclusivamente in due regioni : LOMBARDIA e LAZIO amministrate dal centrodestra ??? Sicuri che è TUTTO REGOLARE in EMILIA ROMAGNA, TOSCANA, PUGLIA, ecc. ???? O lì non si và a vedere perchè …………….

  3. Il capogruppo leghista Stefano Galli, che nei rimborsi ha messo anche le spese del matrimonio della figlia Valeriana, ha il telefonino spento e quello di casa suona a vuoto. L’ammiccante voce femminile con cui Galli ha personalizzato la segreteria telefonica del cellulare comunica, tra sospiri e rumori gutturali, che “al momento il tuo amico è impegnato in una situazione molto toccante”. Per inciso: l’utenza è pagata dalla Regione.

  4. Marelli è sereno!! Beh… sarei sereno anch’io con 12.000 euro netti al mese e non si pagano nemmeno il pirlo!!! Mi auguro che non espongano in nota spese anche le parcelle degli avvocati! Je degn de fale tôtê!! I ga argògnô de nient!!

  5. Le spese non sono pazze, ma volute e fatte per delirio di onnipotenza e di ricchezza. Con i nostri soldi. Poverini da commiserare sono piuttosto chi li ha votati.

  6. 30.000 euro per questa gente sono briciole. Dovrebbero obbligarli a restituirli con lavori socialmente utili per ex pulire i cessi nelle carceri come fanno negli USA e alla fine un bel calcio nel c.

  7. Sarebbe giusto che i partiti coinvolti mettessero come requisito essenziale ad essere candidati,il non essere mai stati in regione almeno in questa legislatura.

  8. Adesso il gruppo Lega stanzierà qualche decina di migliaia di euro per l’acquisto di scope? Fprse sarebbe bene che costruissero una fabbrica di attrezzi per la pulizia e che ci vadano tutti a lavorare, lasciando le cariche di tutti i tipi. Pensa un pò come sono ridotti: dovrebbero prendere esempio dal "Trota". Nel frattempo il Capitan Fracassa nostrano, Rolfi, tace come non mai. Non che sia un male…

  9. Romaladrona, non hai niente da insegnarci:vedrai che combimeremo da grandi; non a caso il nostro attuale primo druido lavorava al recupero crediti…

  10. Romaladrona, non hai niente da insegnarci:vedrai che combineremo da grandi; non a caso il nostro attuale primo druido lavorava al recupero crediti…

  11. Ne vedremo delle belle ,ora tocca a quelli del Pdl, Peroni,Parolini,Liga sacchi ……a quando quelli degli altri partiti??? dopo le elezioni ??? Vogliamo conoscere tutte le nefandezze di questa classe politica tutta dedita a preghiere-suorine-os pedali-affari …dobbiamo prendere noi una scopa e portarli fuori e fargli vedere cosa è la realtà della gente che vive con 600 euro al mese !!!!!!!

LEAVE A REPLY