Boom di iscrizioni nei centri di formazione professionale: Brescia seconda per numero di alunni

0
Bsnews whatsapp

In Lombardia nel biennio 2010-2012 gli alunni iscritti ai Centri di Formazione Professionale (CFP), accreditati presso la Regione, sono cresciuti del 20,30%, raggiungendo quota 39.936 (contro i 33.196 del 2010/11), pari al 12% della popolazione scolastica regionale delle secondarie superiori. Gli incrementi maggiori sono stati registrati nella provincia di Bergamo (+34,22%), ma anche Brescia segna un +22,17%. I dati si riferiscono agli iscritti che hanno beneficiato di "dote", cioè quota erogata da Regione Lombardia spendibile presso Centri di Formazione, e coprono oltre il 90% degli allievi dei Centri. E’ quanto emerge dalla ricognizione sul sistema di istruzione professionale non statale realizzata dall’Associazione Genitori Scuole Cattoliche (A.Ge.S.C.), sulla base delle informazioni dell’Assessorato Istruzione, Formazione Lavoro di Regione Lombardia. Un quarto degli allievi si concentra in provincia di Milano (9.975 alunni), seguita da quelle di Brescia (6.971, il 17,46% sul totale regionale) e Bergamo (5.448, pari al 13,64% in Lombardia).

Commentando questi dati, Roberto Gontero, Presidente di A.Ge.S.C. ha dichiarato ” i Centri accreditati, da molti considerati ‘parcheggi’ per assolvere il cosiddetto diritto-dovere di studio, sono, invece, strutture che, grazie al radicamento territoriale e a percorsi di alternanza scuola-lavoro, forniscono competenze professionali allineate alle reali esigenze delle aziende; per questo, favoriscono percorsi di inserimento lavorativo mediamente più rapidi rispetto alle scuole tradizionali”.

Tra i percorsi di qualifica preferiti troviamo: operatore del benessere, ristorazione, riparazione veicoli a motore, operatore elettrico e trasformazione agroalimentare. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI