Spot tra i banchi del Calini con la sexy modella Valeria Colosio. Polemiche tra gli insegnanti

0

E’ iniziato tutto, poco più di un anno fa, con la festa organizzata dagli studenti del liceo Arnaldo, seguita da quella del liceo Leonardo. Feste che non hanno mancato di creare polemiche tra insegnanti e genitori dei ragazzi dato il richiamo all’interno dei video promozionali di divertimento a base a alcool. Ora la stessa polemica, seppur per ragioni diverse, ha investito anche il liceo Calini che nei giorni scorsi ha messo in rete il video promozionale del “Rockstar party” per promuovere la festa di sabato 15 dicembre alla discoteca Circus di via Dalmazia. Nel video i ragazzi hanno immaginato di provinare bassisti per una rockband, appunto. A vincere le selezioni sarà una lei, interpretata da Valeria Colosio, unica interprete esterna all’istituto, filmata in abiti succinti e con un trucco da vera rockstar, smoky-eyes compresi. Il video però non è piaciuto ad insegnanti e preside, e nemmeno a qualche studente che hanno espresso imbarazzo rispetto “al messaggio che identifica la donna con le sue parti del corpo”, annullandone di fatto “pensiero e dignità”.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Invito tutti ad andare sul sito del Corriere per vedere il filmato…..molto piacevole….ma cosa c’azzecca una scuola con la pubblicità di un locale anche se per la festa dedicata agli studenti del Calini???….si può utilizzare l’immagine del più blasonato liceo scientifico di Brescia per pubblicizzare un locale che con la cultura nulla ha che fare???…..e poi ci lamentiamo di certi politici …

  2. Qualcuno ha confuso scuola pubbli-ca con pubbli-cità ,forse. Rispetto poi al tema della mercificazione della figura femminile, ci siamo in pieno . Mi piacerebbe sapere chi ha autorizzato l’utilizzo del Calini, dove erano le autorità di controllo??? quando nelle scuole di Brescia non si riesce neanche a raccogliere un centesimo per le attività delle Onlus, questi ci fanno pure i film pubblicitari .

  3. Sembra che per qualcuno sia facile avere i permessi per mercificare la scuola.Ma dove era il Preside ??? Ed il Consiglio di Istituto ??? Ed il Comitato Genitori ??? Non si usano cosi le strutture pubbliche ad uso personale e per meri intendimenti pubblicitari .

  4. Non ho letto cosi’ tanti commenti nemmeno quando è partito il processo per prostituzione minorile del Silvio nazionale. Credo che il video vada preso per quello che è….un video goliardico. Non mi sembra svilisca la figura femminile in alcun modo, questo anche senza essere d’accordo sulla storyboard dello stesso. Tanto di cappello a chi ha acconsentito di utilizzare la struttura pubblica per girarlo; è un modo per AVVICINARE i giovani alla scuola.

  5. Non ho letto cosi’ tanti commenti nemmeno quando è partito il processo per prostituzione minorile del Silvio nazionale. Credo che il video vada preso per quello che è….un video goliardico. Non mi sembra svilisca la figura femminile in alcun modo, questo anche senza essere d’accordo sulla storyboard dello stesso. Tanto di cappello a chi ha acconsentito di utilizzare la struttura pubblica per girarlo; è un modo per AVVICINARE i giovani alla scuola.

  6. Non ho letto cosi’ tanti commenti nemmeno quando è partito il processo per prostituzione minorile del Silvio nazionale. Credo che il video vada preso per quello che è….un video goliardico. Non mi sembra svilisca la figura femminile in alcun modo, questo anche senza essere d’accordo sulla storyboard dello stesso. Tanto di cappello a chi ha acconsentito di utilizzare la struttura pubblica per girarlo; è un modo per AVVICINARE i giovani alla scuola.

  7. Non ho letto cosi’ tanti commenti nemmeno quando è partito il processo per prostituzione minorile del Silvio nazionale. Credo che il video vada preso per quello che è….un video goliardico. Non mi sembra svilisca la figura femminile in alcun modo, questo anche senza essere d’accordo sulla storyboard dello stesso. Tanto di cappello a chi ha acconsentito di utilizzare la struttura pubblica per girarlo; è un modo per AVVICINARE i giovani alla scuola.

  8. Evidentemente non sai cosa è la goliardia, forse sei troppo giovane e non l’hai vissuta. Un conto è fare uno scherzo,un conto è rappresentare una cosa all’interno di una Istituzione, la scuola che ha già tanti problemi(abbandoni- lezioni private)ed aggiungerne altri non fa onore a chi dovrebbe difenderla;altro è fare un film con una band ed una modella "non molto vestita" con espressioni che spingono a pensare cose diverse dalla musica ….ma si sa la sensibilità a forza di mercificare il corpo femminile è diventata molto labile, per non parlare della moralità e dell’etica , cose divenute inutili ( per alcuni )………

  9. Evidentemente non sai cosa è la goliardia, forse sei troppo giovane e non l’hai vissuta. Un conto è fare uno scherzo,un conto è rappresentare una cosa all’interno di una Istituzione, la scuola che ha già tanti problemi(abbandoni- lezioni private)ed aggiungerne altri non fa onore a chi dovrebbe difenderla;altro è fare un film con una band ed una modella "non molto vestita" con espressioni che spingono a pensare cose diverse dalla musica ….ma si sa la sensibilità a forza di mercificare il corpo femminile è diventata molto labile, per non parlare della moralità e dell’etica , cose divenute inutili ( per alcuni )………

  10. Evidentemente non sai cosa è la goliardia, forse sei troppo giovane e non l’hai vissuta. Un conto è fare uno scherzo,un conto è rappresentare una cosa all’interno di una Istituzione, la scuola che ha già tanti problemi(abbandoni- lezioni private)ed aggiungerne altri non fa onore a chi dovrebbe difenderla;altro è fare un film con una band ed una modella "non molto vestita" con espressioni che spingono a pensare cose diverse dalla musica ….ma si sa la sensibilità a forza di mercificare il corpo femminile è diventata molto labile, per non parlare della moralità e dell’etica , cose divenute inutili ( per alcuni )………

LEAVE A REPLY