Divisioni nel Pdl: a Brescia gli ex An prendono strade diverse

0
Bsnews whatsapp

Viviana Beccalossi aderirà al nuovo partito Centrodestra nazionale guidato da Ignazio La Russa. Stessa scelta anche per Mario Labolani, assessore ai Lavori pubblici "È tempo che la cosa si concluda – dice Labolani al Corriere- è da molto che stiamo lavorando alla nascita di un nuovo partito". Resta invece nel Pdl l’on. Stefano Saglia. Nessun rancore, né screzio tra i due: "L’amicizia ovviamente resta immutata, in politica abbiamo condiviso tutto, idee, impegno, 28 anni insieme" dice Beccalossi al quotidiano parlando si Saglia. Il nuovo partito di La Russa potrebbe fondersi con il movimento di Giorgia Meloni e Guido Crosetto, di cui sono sostenitori Andrea Ghezzi, vice coordinatore del Pdl bresciano e vicecapogruppo a palazzo Loggia, Fabio Mandelli, Gianpietro Maffoni, e Diego Invernici, capogruppo a palazzo Broletto. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Bando alle elucubrazioni politiche: è giusto così, la Beccalossi va dove va La Russa. Nei secoli fedele, come i carabinieri all’Arma. Labolani invece, sempre per coerenza con il passato comune, va dove va la Beccalossi…che va dove va La Russa.

  2. Un gigante, non solo per la dimensione fisica; in quel caso lo sarebbe, almeno in larghezza, anche il nostrano Labo. Che ci fa in compagnia di La Russa e della sua corte?

  3. Le scelte vanno rispettate,mi viene da ridere che il Mastella di Brescia (SAGLIA e LA MOGLIE) per paura di perdere la SEDIA rimangano ancora nel PDL.

  4. Hanno distrutto la destra nazionale e sociale ed ora, senza vergogna, cercano un partitucolo ed un imbonitore che gli prometta la rielezione. Notevole lo spessore politico ed il seguito elettorale dei dichiaratisi melonari (o melonisti?)

RISPONDI