Controlli e perquisizioni in via Milano. Rolfi: “Con queste operazioni intendiamo dare un segnale forte a tutta la città”

0
Bsnews whatsapp

Si è svolta venerdì 21 dicembre una importante operazione integrata di sicurezza nella zona di via Milano: una serie di controlli, svolti dagli agenti della Polizia Locale congiuntamente a sei ispettori dell’Inps di Brescia, effettuati con l’obiettivo di perseguire illeciti di tipo viabilistico, commerciale e fiscale. Le pattuglie della polizia commerciale, congiuntamente agli ispettori dell’Inps, hanno controllato 12 attività commerciali, identificando 6 persone che lavoravano senza contratto; 5 aziende sono inoltre risultate non in regola con gli adempimenti fiscali e sono stati elevati da parte dell’Inps verbali per 9.000 euro.

 

Sono stati controllati anche tre appartamenti della zona: l’operazione ha condotto all’identificazione di una prostituta cinese senza permesso di soggiorno,  accompagnata in seguito al Comando di via Donegani. I controlli hanno portato infine a due diffide per sovraffollamento ai proprietari degli immobili e a un sequestro di merce contraffatta. “Si tratta dell’ennesimo intervento in una zona particolarmente sensibile della città. – ha dichiarato il vicesindaco e assessore alla Sicurezza del Comune di Brescia, Fabio Rolfi – Un’azione rilevante sia nelle dimensioni che negli effetti. Con queste operazioni intendiamo dare un segnale forte a tutta la città: la soglia d’attenzione è alta e gli agenti della Polizia Locale svolgono un lavoro costante di presidio del territorio per garantire la sicurezza in tutti i quartieri. Via Milano è al centro di un importante progetto di riqualificazione urbana che deve passare necessariamente anche da operazioni volte a garantire una migliore qualità della vita”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. 9.000 euro di verbali? Rispetto a quanto risulta dai verbali raccolti in Regione Lombardia, non mi pare proprio un’azione rilevante sia nelle dimensioni che negli effetti.

  2. Che bravo che è il nostro vicesindaco a farsi bello con queste operazioni….
    Pecc ato che poi anche se sa di tutta l’illegalita della movida carmelitana decida di non fare niente.
    Sempre soltanto parole parole parole ma la sostanza è sempre quella!
    Alle prossime elezioni sindaco Paroli nomini Rolfi assessore dell’insicurezza e alla illegalità!

  3. Questo vicesindaco populista e populaio che dà segnali ma non risposte concrete, che promuove azioni dimostrative ma non miglioramenti strutturali, che usa i nostri vigili per farsi pubblicità elettorale, è letteralmente insopportabile.

RISPONDI