Gelmini (Pdl): Albertini, con la sua candidatura in regione, favorisce la sinistra

13
Bsnews whatsapp

Il clima festivo non lascia scappare le polemiche. Ha fatto infuriare il Pdl la candidatura di Albertini al Pirellone, spaccando l’intesa con la Lega. E un commento viene anche dalla bresciana Maria Stella Gelmini, "Albertini ha fatto fin dall’inizio corsa a sé, tra l’altro senza preoccuparsi del fatto che provocando la divisione del centrodestra avrebbe offerto un colpevole aiuto alla sinistra. Ora il tempo è scaduto e il nostro obiettivo è vincere: con Silvio Berlusconi in campo a livello nazionale e con Roberto Maroni in Lombardia" ha raccontato la pidiellina a Lettera 43. 

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

13 COMMENTI

  1. Invece, la Gelmini, con la sua politica di m sulla scuola ha regalato i giovani alla sinistra. A seconda di come la si voglia vedere, una così è meglio perderla che trovarla!

  2. La Gelmini si è romanizzata e leghizzata ai massimi livelli. Ha perso l’orizzonte politico e anche il territorio. Non sa più che pesci pigliare e attacca l’unico politico (Albertini) che ha le idee chiare e sa la direzione dove andare. Vedere una giovane già invecchiata bruscamente dispiace e quasi fa pena.

  3. è l’unico che si è candidato con un progetto politico, quello del PPE, e che non fa compromessi balordi come il Cav. Ce ne vorrebbero di persone come lui, l’Albertini.

  4. L’ex ministro della P.I. Nazionale(…), sostiene un candidato patagnaro,nella Leonessa d’Italia e nella città delle Cinque Giornate.Una volta i politici erano esempi(positivi) in tutti i sensi. Ora badano, senza vergogna, solo ai privilegi di casta.

  5. Rimango stupito dalle parole della ministra, ma si sa da una che ha mandato gli ispettori al 2°esame del figlio di Bossi, cosa ci si può aspettare ??? Poi mi sono perso il pezzo della ministra quando era contro la Lega ed erano solo 10 gg fa, ora tutto dimenticato???? ma certo la sete di potere fa fare questi svarioni .

  6. Albertini avanti tutta, c’è spazio in Lombardia per il pensiero del ppe, in alternativa per chi la pensa diversamente c’è una brava persona come Ambrosoli. Basta populismi e tuffatori avanti con la legalità.
    Non possiamo certo votare un ex ministro dell’interno che non si accorgeva che il tesoriere della sua lega faceva affari con la ndrangheta, o era consapevole o è un incapace!!!

RISPONDI