Meglio ricordarlo: botti vietati in città, si rischia una multa da 130 euro

0

(a.c.) Fuochi d’artificio, botti, petardi, girandole, mortaretti: la notte di San Silvestro ogni persona che proverà ad accendere uno di questi rischierà di finire (o iniziare) l’anno con 130 euro in meno. E’ questo infatti l’importo della multa che la polizia locale staccherà ad ogni persona che contravverrà all’articolo 7 del regolamento, minori compresi. 

Il divieto è valido su tutto il territorio comunale, ovviamente solo per luoghi pubblici (nei cortili dei palazzi, nel proprio giardinetto, sul proprio balcone si possono accendere fuochi, ma la cautela necessaria è molto maggiore a causa dello spazio ridotto), comprese strade, parchi, parcheggi e piazze. Non solo: il citato articolo del regolamento di Polizia Urbana vieta espressamente che i petardi, siano essi esplosi o inesplosi, non possano essere gettati nei raccoglitori di rifiuti del servizio di nettezza urbana.

Si risparmiano soldi e non si rischiano incidenti (anche gravi): due buoni motivi per stare alla larga dai botti. 

Articolo 7 del Regolamento di Polizia Urbana: «E’ vietato accendere polveri, liquidi infiammabili o fuochi o mortaretti, petardi e simili nelle strade, giardini pubblici, zone boschive o in qualsiasi luogo pubblico; è altresì vietato lanciare gli stessi nei raccoglitori di rifiuti del servizio di nettezza urbana».

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Anche urlare per strada di notte sarebbe vietato! Ma l’importante è far si che la gente si diverta!
    Staremo a vedere se ancora una volta le parole di Rolfi sono solo chiacvhiere

  2. Grande redazione!ricordate al consigliere regionale che i botti comprati dai cinesi e pare finiti nel rimborso non si possono usare.

  3. Ma se i botti sono vietati come mai in via fratelli bandiera(zona MOVIDA) sono già tre notti ( natralmente dopo la mezzanotte) che scoppiano e sono così potenti che sembrano persino boati. Non è il caso di dire ma credete ancora alle favole di Rolfi? Il sindaco Paroli vuole imitare il modello Padula ma non mi ricordo che allora ci fosse la MOVIDA!!!!

LEAVE A REPLY