“Graffiati. Parole dal carcere”, la mostra in Santa Giulia che racconta il linguaggio di chi vive tra barriere

0

L’Associazione Carcere e Territorio e l’Associazione Volca promuovono la mostra “Graffiati- Parole dal carcere”. La mostra, suddivisa in tre sezioni: graffiti- disegni- formelle, è allestita dal 9 al 13 gennaio nelle salette laterali del Museo Santa Giulia di Brescia, nell’orario di apertura museale, 9 e 30 / 17 e 30. La comunicazione, filo conduttore di tutte le opere esposte, per le persone private della libertà, assume un’importanza vitale e trova, in ogni contesto, il modo di superare le barriere create dalle sbarre e dai muri. Le opere esposte sono accumunate dal desiderio del prigioniero di sentirsi, nonostante l’isolamento forzato, parte di una collettività e accompagnano il visitatore in un viaggio immaginario  attraverso le diverse dimensioni del linguaggio: dalle incisioni sulle pareti delle celle al disegno in bianco e nero e a colori, per approdare alla tridimensionalità di uno spazio nel quale i sentimenti si lasciano toccare.

Comments

comments

LEAVE A REPLY