Orzinuovi, si finge maresciallo dei carabinieri e tenta di truffare il tabaccaio

0

Ha tentato di spacciarsi per maresciallo dei carabinieri chiedendo al titolare di una tabaccheria di Orzinuovi di anticipare il denaro da spedire tramite il sistema Western Union, ma al commerciante è bastato fare una telefonata agli uomini dell’Arma per rendersi conto che in realtà stava per cadere in una bella trappola. L’uomo, scopertosi poi un 30 enne originario di Lecce, insieme ad un complice napoletano di 27 anni, aveva chiamato in tabaccheria pregando il titolare di anticipare i soldi da trasferire, inviando a conferma della propria “buona fede” anche i propri documenti e una e-mail. Ma il tabaccaio non si è fidato. Ha chiamato i carabienieri della stazione a cui avrebbe dovuto lavorare il finto maresciallo e ha scoperto che al comando non lo conosceva nessuno. Da lì è scattata la denuncia per tentata truffa e i carabinieri, questa volta quelli veri, sono riusciti ad arrestare il 30enne proprietario dei documenti e il 27enne napoletano che ha spedito l’e-mail. Ancora ignoto , invece, il giovane che sarebbe entrato qualche giorno prima in tabaccheria con la scusa di acquistare un pacchetto di sigarette, vestito di nero e presentatosi come il maresciallo dei carabinieri.

Comments

comments

LEAVE A REPLY