Profughi, l’accoglienza in case e alberghi termina a fine febbraio

0

Ancora poco più di un mese e tutti i centri di accoglienza che in questi anni hanno sostenuto l’onere di dare rifugio e alloggio ai profughi provenienti dalla Libia dovranno chiudere. Il 28 febbraio infatti sarà la data ultima e non ci sarà la possibilità di alcuna proroga. Nel Bresciano sono circa 150 gli extracomunitari che, scappati dalla guerra in Libia, si erano rifugiati nella nostra provincia e ora si trovano ancora ospiti di alberghi, appartamenti e convitti. Lunedì il viceprefetto di Brescia Salvatore Pasquariello ha incontrato una delegazione di stranieri e un rappresentante della Cgil, Clemente Elia, oltre ad un traduttore. I profughi hanno accolto e digerito la notizia e si sono dimostrati pronti ad organizzarsi in modo autonomo per il post accoglienza.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome