Bonus bebè, Albini (Sel) scrive a Paroli: “Basta difendere il provvedimento”

0

Con una lettera indirizzata al sindaco Paroli, la consigliera comunale di Sel Donatella Albini commenta la multa inflitta alla Loggia per l’ordinanza sui bonus bebè.

DI SEGUITO IL TESTO INTEGRALE DELLA LETTERA:

Caro Sindaco,

mi permetto di scriverle in relazione alla settima bocciatura del bonus bebè; sui costi di questi diversi gradi di giudizio riferirà di certo in consiglio e dunque non mi soffermo. Lei sa bene che una cosa è un dialogo tra diversi e un’altra è un dialogo tra disuguali, in un tempo, come quello che stiamo vivendo, in cui la povertà sempre più diffusa fa brillare le disuguaglianze. E poi, il lavoro sempre più scarso o precario, i prezzi delle case che aumentano,la mancanza di un welfare costitutivo di diritti e non distributivo di servizi non sono sofferenze che riguardano tutti/e, orli di solitudine in cui inciampiamo tutti/e? Lei, sindaco di tutti quelli che vivono la nostra città, provi a rovesciare il tavolo, a dire a voce alta che l’altro è una risorsa per ognuno di noi, che conoscerlo ci aiuta a rivederci criticamente e ad arricchirci, che la nostra costituzione, che lei rappresenta ad uno dei livelli più alti, accoglie e non esclude. Non continui, con rancorosa insistenza, che non le appartiene, a difendere un provvedimento come il bonus bebè che la legge ha bocciato, perchè contrario alla semplice e preziosa convivenza civile. In questi tempi senza tenerezza, ogni gesto che accoglie è prezioso.

Comments

comments

LEAVE A REPLY