Continua il fuggi-fuggi dal Fli: cinque membri del direttivo se ne vanno

18

Prosegue il fuggi fuggi da Fli. Alcuni componenti del direttivo provinciale di Futuro e Libertà Brescia, infatti, hanno deciso di lasciare il partito per dire no a “false illusioni e raccomandazioni”. “Sono venuti a mancare i presupposti per i quali con entusiasmo ci siamo avvicinati a questo partito”, commenta Laura Castagna, ex segretario amministrativo del Fli bresciano. Con lei hanno deciso di lasciare il movimento di Fini: Fabrizio Paderni (responsabile Comunicazione del Coordinamento Regionale Lombardia, componente direttivo provinciale), Marina Manzini (responsabile dipartimento Economia e Infrastrutture), Federica Taddei (coordinatrice provinciale Generazione Futuro Brescia) e Antonio Roscioli (responsabile dipartimento Scuola e università Brescia).

“In Lombardia come nel resto del Paese”, si legge in una nota, “c’è bisogno di ricambio non solo generazionale ma anche sostanziale della classe dirigente. Abbiamo aderito con grande speranza al progetto di Futuro e Libertà, contribuendo a fondarlo e onorandoci delle cariche all’interno del Coordinamento Provinciale di Brescia. Fli doveva essere quel partito attore di un vero cambiamento morale e civile, prima ancora che politico. Non possiamo nascondere il dispiacere di interrompere un percorso che e’ sempre stato condiviso e combattuto. Oggi però purtroppo”, continua il comunicato, “non ci riconosciamo più in un progetto troppo condizionato da rancori personali e tatticismi. La stagione dell’entusiasmo e della speranza è durata poco”, conclude Laura Castagna, “continueremo comunque a lavorare insieme per dare voce a una generazione anche fuori dagli attuali partiti”.

Comments

comments

18 COMMENTS

  1. Non abbiamo speranze di essere eletti,quel giuda servo dei poteri forti di Gianfranco non lo vuole votare nessuno e monti ha tutti i suoi pupazzi da candidare.Abbiamo sbagliato a salire su sto treno di perdenti….chissà che il berluska non ci riprenda con se.Magari…"

  2. Di persone come Voi c’è pieno il mondo. l’entusiasmo c’è se ti garantiscono i posti e magari qualche contratto….. quando non vi vengono dati l’entusiasmo non c’è più e allora si prova in un’altro partito o movimento! Vergognatevi e state a casa che è meglio!!!!.

  3. La voce ….Se mi dice quali contratti o chi per altro , anzi è questione di cooerenza , se non erro prima andavano con Ambrosoli e poi con Albertini ….quindi valuti lei …

  4. Fa piacere che te ne sei accorta,getti però il sasso sulle raccomandazioni ma dovresti anche andare oltre per chi non sa.

  5. Ma non è il movimento ( molto fermo, per la verità) di quel sig. Fini che si sarebbe dimesso se fosse stato provato che la casa di Montecarlo….? Caspita, che scelta di qualità avevate fatto! Ora che si prospetta un risultato da 0,0% scoprite i bisogni di ricambio ecc. ecc.? Ci prendete per "fessi"?

  6. Magra consolazione, ma molti ricorderanno che fui, forse, il primo dirigente provinciale di FLI a mollare prima delle scorse comunali. Ero responsabile organizzativo, ma nonostante tutto lottai contro i mulini a vento per rendere l’esperienza di FLI vincente in quelle elezioni, fui posto dinnanzi a decisioni incomprensibili e irresponsabili da parte di alcuni che furono avallati dal coordinatore provinciale che mise a tacere le mie argomentazioni. Risultato? Flop in tutte le competizioni. Fui accusato di tutto, dal tradimento, oltre agli attacchi di carattere personale, all’estero dipinto come un approfittatore ed opportunista, proprio da colui che spinsi per ben 4 anni alla guida del mio comune.
    Faccio il mio sincero in bocca al lupo a coloro che come me hanno intrapreso una scelta sofferta, ma necessaria. Tengo in fine a precisare che già da tempo avevo smarrito l’entusiasmo per un progetto nato come terza gamba del governo Berlusconi e finito come stampella del Governo tecnico. Traditore ed incoerente e’ chi si trova in una barca senza guida che da destra pian piano va dalla parte opposta, non chi scende quando si rende conto che la direzione e’ ormai lontana dalla metà iniziale.

  7. Effettivamente, tra poco il camerata Fini si troverà a governare il paese insieme al compagno Vendola (li abbiamo visti già all’opera su La7 dalla Gruber), ma anche loro, come molti, se la cavano dicendo che ormai siamo in Peaese post-ideologico. Più che altro siamo in un Paese neo-poltronista…

  8. Mi sembra che tutte queste osservazioni e considerazioni siano soltanto una questione di invidia, siccome i posti non glieli hanno dati, allora gridano al lupo al lupo!!! Dicono che non sono entrati in Fli per le poltrone, ma allora che cosa erano tutte quelle corse da Onorevoli e Senatori per farsi raccomandare e inserire nelle liste? E poi, quale era il fine? quella era ed è la vecchia politica , tutto il resto e il nulla, come del resto lo è questa gente!!

  9. "La voce" potresti anche identificarti, non è un problema ci stiamo confrontando. Visto che mi sembra di capire che tu sia di FLI, volevo rassicuranti che il fatto che abbiamo parlato come dici tu con Onorevoli e Senatori per farci mettere in lista, non è assolutamente vero! Se abbiamo avuto la possibilità di confrontarsi con loro e’ stato perché da parte di qualcuno c’e’ stata poca chiarezza ne sono la prova le tante chiamate di amici di FLI che mi hanno fatto e siamo arrivati alla conclusione che qualcuno ci ha giocato davvero bene. Credimi di invidia da parte mia c’è ne ben poca…se noi siamo il nulla …. Tu che non ti identifichi cosa sei???? Scusa ma per sapere che siamo andati da Onorevoli e Senatori non puoi che essere uno di FLI …. Quindiiiii

  10. ….. Dimenticavo, se non ricordo male fino ad un po’ di tempo fa FLI BS pensava di sostenere Ambrosoli????……o sbaglio???….chissà come mai hanno cambiato le carte!!!! ….sarebbe stato molto meglio presentarsi senza nascondersi dietro una civica!!!!….comunq ue per la cronaca non ci sto provando ne con i’m altro movimento ne con un altro partito!!!!

  11. La voce, abbi il coraggio di rivelarti! Di gente come questi 5 ce ne vorrebbero! Loro sono la prova che la politica non è interesse, che la politica non è scendere a patti per avere posti nei CDA (le viene in mente qualcosa???).Voi li considerate dissidente? non è che magari lo siete voi i dissidenti che hanno tradito gli elettori??? 10 100 1000 dissidenti per una Politica con la P maiuscola!!!

  12. Anagraficamente forse abbastanza giovani, ma politicamente mi sembrano vecchi mestieranti della politica in cerca di qualche bella seggiola. Sono quattro gatti ma hanno degli incarichi ("responsabile Comunicazione del Coordinamento Regionale Lombardia, componente direttivo provinciale") da mega-apparati mondiali (oltre ad essere delle supercazzole).

  13. Allora ci metta la faccia lei e ( faccia) quello che hanno fatto loro , e quello che stanno facendo loro , poi vediamo , ops !!!! dimenticavo , non tutti hanno il tempo e la voglia di fare , e’ troppo bello mettersi alla finestra a guardare e giudicare , magari all’ultimo minuto dire io c’ero ….

LEAVE A REPLY