Altro episodio di criminalità violenta a Montichiari: botte e minacce a tre testimoni di un tentato furto

0

(a.c.) A nemmeno una settimana di distanza dall’episodio che ha visto protagonista, sua malgrado, la famiglia Beatini (leggi la notizia) si torna a parlare di violenza a Montichiari. Nel pomeriggio di ieri, intorno alle 17, tre ladri se la sono presa con altrettanti testimoni oculari di un tentativo di furto andato a vuoto.

I fatti. I tre malviventi si apprestavano a forzare una finestra per entrare in un’abitazione di via Santellone, strada che porta a Ghedi, quando è scattato l’allarme. la sirena ha fatto uscire dalla loro casa tre testimoni, due uomini e una donna. I due si sono messi in strada per cercare di bloccare i tre ladri diretti verso l’Audi A4 utilizzata per raggiungere il luogo del furto, ma sono stati costretti a desistere per le botte rimediate nel tentativo. A quel punto, vista la donna che stava osservando la scena, i ladri l’hanno minacciata a distanza con un coltello, intimandole con cattiveria di stare buona.

Saliti in macchina, i tre sono stati inseguiti per un po’ da uno dei due coraggiosi testimoni a bodo della sua vettura, ma presto si sono dileguati (sfrecciando a grande velocità). Nel frattempo l’altro vicino è stato soccorso per una forte contusione al ginocchio. 

Ciò che accomuna questo episodio a quello dei fratelli Beatini è la resistenza opposta dai cittadini ai malviventi, scappati a mani vuote in entrambe i casi. Non va sempre così, purtroppo. 

Comments

comments

LEAVE A REPLY