Dal Consiglio di Stato via libera alla moschea di Cologne

0

(a.c.) Dopo anni di discussioni, polemiche, manifestazioni di protesta e fiaccolate, il Consiglio di Stato si è pronunciato in merito all’utilizzo dei locali dell’ex Edera di Cologne come luogo di preghiera per i membri dell’associazione islamica Dialogo e Convivenza. Vicenda terminata? Se il comune non vorrà nuovamente ricorrere, sì. 

Il pronunciamento del Consiglio di Stato: «Considerato che non si apprezzano profili di danno per il Comune appellante, in ragione dell’attività svolta dai membri dell’associazione, respinge l’appello sul ricorso proposto dal Comune di Cologne, rappresentato e difeso dagli avvocati Paola Ramadori, Fiorenzo Bertuzzi, Silvano Venturi, Gianpaolo Sina». 

Al comune di Colgne spetterà dunque il pagamento delle spese processuali all’associazione islamica Dialogo e Convivenza, per un importo pari a 2mila euro.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Complimentoni! Altri soldi ben spesi. Al solito si fa propaganda di bassa lega fomentando la paura del popolino che poi, alla fine, si ritrova a pagare le baggianate che mettono di mezzo tribunali, avvocati e quant’altro.

  2. I magistrati che coccolano gli immigrati?Ma va?Strano… ps: il fesso piddino non lo sa che a cologne governa la sinistra e sono stati loro a fare ricorso contro la moschea visto che i colognesi sono giustamente inferociti contro la moschea.

  3. Siamo nelle mani di chi, del cittadino italiano e delle sue opinioni e delle sue scelte non importa nulla.
    Se si proporrebbe un referendum a Cologne sarebbe troppo democratico. A certe persone la democrazia fa paura.

  4. tutti in moscheaaaaaa……..
    donne in burqa……
    Infibul azione….
    lapidare i gay…..
    Finalmente il progresso arriva da noi.
    GRAZIE MAGISTRATI
    E per il caro signor Mario, grazie anche a te. Poi come ovviamente accadrà, quando saremo noi la minoranza vorremo vedere come ci difenderanno loro i nostri diritti. Forse come in Arabia Saudita? Dove portare il crocifisso al collo può costare la vita?? Grazie signor Mario.

  5. Giusto per rassicurare i signori commentatori, le mie simpatie per i caffetani sono pari a quelle per le tonache, cioè zero. Semplicemente penso che le questioni si debbano affrontare laicamente, senza pregiudizi o favoritismi verso una comunità di credenti. Aggiungo, per chi evidentemente ha la coda di paglia, che se una corbelleria la fa un rappresentante del PD non è meno grave, anche se, va detto, le vette di certi amministratori patagni rimangono irraggiungibili.

  6. Azz…. il signor Mario infiammato di fervore antilega ha scordato di vedere bene di colore della giunta di cologne……
    si sarà forse fatto infinocchiare dai sui pregiudizi…!! Nooo???????????

  7. azz, il signor mario confuso forse non sa che dire "propaganda di bassa lega" non è necessariamente un riferimento alla Lega!…poi sul colore della giunta di cologne, beh, non credo nè io nè voi possiam essere così categorici!

  8. vorrei ricordare a tutti che la moschea a cologne è un regalo della vecchia amministrazione "sindaco comunista " lista tutta di sinistra con partecipazione di rifondazione comunista

  9. le nostre leggi riconoscono il diritto alla libertá religiosa. alcuni fondamentalisti locali (i fondamentalisti sono tutti uguali, estremisti e fanatici) vorrebbero applicare le leggi degli altri, ovvero vietare l’espressione della libertà religiosa. per fortuna siamo in italia e non in arabia saudita e quindi la libertà religiosa é riconosciuta a tutti.

  10. non ho mai sentito nessuno dire che tutti devono avere lo stesso credo che preghino x ki vogliono ma le moschee non le vogliamo …l’italia è quel che è di certo non perchè gli italiani sono mussulmani

  11. nooooooo non ci voleva,andiamo noi da loro a fare una chiesa cattolica? non sarebbe acconsentito non sono razzista ma sono del parere che ogni paese che vai ti devi integrare per com’è ……

  12. nei paesi tolleranti (anche in quelli islamici) é garantita la libertà religiosa nei propri luoghi di culto. gli intolleranti (ci sono in tutti paesi) invece negano il diritto alla libertá religiosa. nei commenti sotto questo articolo gli intolleranti mostrano tutta la loro stupida violenza. le nostre leggi sono per la tolleranza. il razzismo e l’istigazione all’odio son invece perseguibili per legge (e anche dal buon senso e dalle norme redazionali).

  13. il tuo cervello è istigato….torna ad occuparti della difesa dei tuoi amici piddini che fanno le creste ai rimborsi va.Cos’è ti rifugi nel tuo caro vecchio amore "i migranti" nell’ora del dolore?

  14. Scusate, ma tra quelli che accusano i musulmani ne esiste uno che non sciva mussulmani, acconsentito, ecc. cioè che volendo difendere la patria italiana sia almeno in grado di non esprimersi in italiacano?

  15. Grazie per tutti questi commenti, ma invito tutti coloro che si sono permessi di esprimersi con questo tono violento e poco ragionevole, di leggere l’articolo 8 della nostra costituzione che recita: Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge.
    Le confessioni religiose diverse dalla cattolica hanno diritto di organizzarsi secondo i propri statuti, in quanto non contrastino con l’ordinamento giuridico italiano.
    I loro rapporti con lo Stato sono regolati per legge sulla base di intese con le relative rappresentanze.
    Bas ta seminare odio e guerre gratuite dove quelli che soffrono sono i poveri cittadini.

LEAVE A REPLY