Via Milano, perquisizione massiccia di uno stabile. Trovata merce contraffatta e rubata

0

Gli agenti della Polizia Locale, insieme a Guardia di Finanza, dell’Asl e i Vigili del Fuoco stanno attuando in queste ore una grossa perquisizione in uno stabile di via Milano 140/B. L’operazione nasce da diverse segnalazioni di movimenti sospetti. Gli appartamenti perquisiti, riporta il Giornale di Brescia, sono 25 e in 8 di questi è stata rinvenuta merce contraffatta e macchinari per la produzione di merce falsificata. Inoltre sono state sequestrate carte di credito clonate e ciclomotori rubati. Gli agenti interenuti stanno valutando la possibilità di dichiarare inagibile la struttura a causa delle terribili condizioni sanitarie e strutturali.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Mi stupisco che non venga fatto il nome del proprietario dell’immobile……. .. il signore in questione è da anni sotto osservazione ma non si fa il nome perchè la figlia è ben introdotta nella Brescia politica ed ha la proprietà di due alberghi………

  2. Questa operazione mi ricorda quelle che vennero condotte al Carmine, anni fa, e che permisero di sconfiggere gli speculatori immobiliari bresciani. Molte le similitudini…

  3. Sarà certo un proprietario comunista, magari vicino ai coccolaimmigrati del Magazzino47. Magari la figlia in questione è rifondarola… Oddio, e se non fosse così? E se ci trovassimo di fronte all’ennesimo caso di borghesia benpensante e malrazzolante? Ma no, ma no, saranno di sicuro comunisti filoislamici noglobbal…

  4. di qualsiasi colore sia il proprietario è solo uno speculatore……. centinaia di euro chiesti per l’affitto di tuguri maldeodoranti ….. cmq il soggetto è amato sia dalla destra che dalla sinistra…. gli sporchi affari accomunano!

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome