Via Milano, perquisizione massiccia di uno stabile. Trovata merce contraffatta e rubata

0

Gli agenti della Polizia Locale, insieme a Guardia di Finanza, dell’Asl e i Vigili del Fuoco stanno attuando in queste ore una grossa perquisizione in uno stabile di via Milano 140/B. L’operazione nasce da diverse segnalazioni di movimenti sospetti. Gli appartamenti perquisiti, riporta il Giornale di Brescia, sono 25 e in 8 di questi è stata rinvenuta merce contraffatta e macchinari per la produzione di merce falsificata. Inoltre sono state sequestrate carte di credito clonate e ciclomotori rubati. Gli agenti interenuti stanno valutando la possibilità di dichiarare inagibile la struttura a causa delle terribili condizioni sanitarie e strutturali.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Mi stupisco che non venga fatto il nome del proprietario dell’immobile……. .. il signore in questione è da anni sotto osservazione ma non si fa il nome perchè la figlia è ben introdotta nella Brescia politica ed ha la proprietà di due alberghi………

  2. Questa operazione mi ricorda quelle che vennero condotte al Carmine, anni fa, e che permisero di sconfiggere gli speculatori immobiliari bresciani. Molte le similitudini…

  3. Sarà certo un proprietario comunista, magari vicino ai coccolaimmigrati del Magazzino47. Magari la figlia in questione è rifondarola… Oddio, e se non fosse così? E se ci trovassimo di fronte all’ennesimo caso di borghesia benpensante e malrazzolante? Ma no, ma no, saranno di sicuro comunisti filoislamici noglobbal…

  4. di qualsiasi colore sia il proprietario è solo uno speculatore……. centinaia di euro chiesti per l’affitto di tuguri maldeodoranti ….. cmq il soggetto è amato sia dalla destra che dalla sinistra…. gli sporchi affari accomunano!

LEAVE A REPLY