Via Nullo: si parte con la bonifica del parco, l’obiettivo è riaprire presto

0

(a.c.) Inizieranno oggi, neve permettendo, i lavori di bonifica del parco di via Nullo in città, zona inquinata dal pcb della Caffaro. Soddisfatto Mario Labolani: la promessa dell’amministrazione che i lavori sarebbero iniziati entro la fine del mandato è stata rispettata.

Ad aggiudicarsi i lavori, per un importo pari a 180mila euro con uno sconto del 27,82 per cento, è stata la ditta Vezzola di Lonato, alla quale spetta il compito di asportare 50 centimetri di terra su tutto il parco. A smaltire la terra inquinata sarà la Edilquattro di Montichiari, che si è aggiudicata lappalto per 195mila euro da scontare del 28,87 per cento. Il trasporto da Brescia a Montichiari (ancora da concludere l’operazione di aggiudicazione) del sedime costerà altri 50mila euro.

Al termine di questa prima fase toccherà al laboratorio di analisi laboratorio Indam di Castel Mella eseguire le accurate indagini sugli eventuali residui di pcb sul suolo rimanente, e se tutto dovesse essere in regola (l’ultima parola ad Asl ed Arpa) si potrà poi provvedere a riqualificare il parco. I lavori, per circa 430mila euro, potrebbero partire già ad aprile.

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY