Rapina e tentato stupro: arrestati due uomini

0

Arrestati i due uomini ritenuti responsabili della brutale aggressione avvenuta lo scorso 3 gennaio ai danni di una donna di 46 anni di origine albanese che, che all’alba, si stava recando al lavoro a Brescia, in zona via Milano. Rapinata, aveva subìto un tentativo di violenza sessuale. In manetta un tunisino di 25 anni, bloccato alla stazione ferroviaria di Parma e un marocchino di 22, riconosciuto e arrestato in città. Entrambi sono in carcere a Canton Mombello e dovranno rispondere dei reati di rapina in concorso; a carico del marocchino anche l’accusa di violenza sessuale. 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Certo come no…è per quello che il kossovaro che ha stuprato una ventenne a bergamo è stato messo ai domiciliari senza neanche un’ora di carcere? Chiedilo magari ai tuoi amici del pd che hanno approvato l’indulto e che daranno la cittadinanza ai figli del kossovaro.

  2. nessun razzista ha espresso solitarietá alla donna vittima del tentato stupro. accecati dall’odio verso gli stranieri, ritengono probabilmente che la vittima, in quanto straniera e donna, se la sia meritata. solidarietà alla donna albanese ed a tutte le donne vittima di violenza.

  3. il kossovaro sarà di sicuro stato difeso da un avvocato(magari bergamasco)che ha proposto i domiciliari,sempre in base alle leggi italiane!!!nota bene..non le condivido neppure io!!!!!!

LEAVE A REPLY