Gita fuori porta: la danza sensuale di Ezralow agli Arcimboldi di Milano

0

(a.m.) Brutto tempo o no, ci sono eventi che meritano di essere visti. Questo week end imperdibile è il nuovo grande spettacolo del coreografo Daniel Ezralow che torna sui palchi teatrali: si chiama Open e sarà al Teatro degli Arcimboldi, dal 18 al 20 gennaio. Danze sensuali e sinuose saranno accompagnate da brani di musica classica, per uno show davvero unico. Il preavviso è poco? Concordo, ma si può rimediare segnando sul calendario che al Mediolanum Forum il 23 e 24 febbraio torna il Cirque du Soleil in un omaggio al mitico  Michael Jackson, con lo show "The Immortal World Tour". E qui i biglietti vanno a ruba.

 

Tornando al week end che ci aspetta Domenica 20 gennaio, alle ore 11.00, al Teatro Manzoni di Milano (via Manzoni, 42),  si inaugura Punkt@TheManzoni, il nuovo progetto musicale ideato in collaborazione con Punkt Festival, la rassegna norvegese di musica d’avanguardia diretta da Brian Eno. Straordinari strumentisti e improvvisatori si esibiranno insieme a due musicisti elettronici: Jan Bang e Erik Honoré, fondatori del Punkt Festival, che hanno collaborato per anni con artisti internazionali.

Nella più vicina Bergamo , per chi non l’avesse ancora visitata, questo è l’ultimo week end per vedere ARTISTS’ FILM INTERNATIONAL – IV Edizione, un progetto nato da un’iniziativa della Whitechapel Gallery di Londra che vede la collaborazione di importanti istituzioni internazionali. Come nelle precedenti edizioni del progetto, già noto al pubblico con il nome di Art in the Auditorium, ciascuna istituzione è stata invitata a segnalare un artista del proprio Paese e a presentare il suo lavoro attraverso una selezione di opere che vedono nell’uso dell’immagine in movimento il mezzo privilegiato. La mostra presenta i lavori di: Corin Sworn, Gianluca e Massimiliano De Serio, Alejandro Cesarco, Sefer Memisoglu, Dan Finsel, Anetta Mona Chisa e Lucia Tkacova, Aleksandar Jestrovic Jamesdin, Ben Hagari, Karim Debbagh, Sriwhana Spong, Nguyen Trinh Thi e Liu Chuang.

Comments

comments

LEAVE A REPLY