Associazione di volontariato sfrattata dalla giunta di Rovato: è polemica

0

(a.c.) Utilizzavano la sede che prima era occupata da Forza Nuova, sono state sfrattate perché i locali non sarebbero agibili. Stiamo parlando dell’associazione "Il cerchio delle donne" di Rovato, che fino alla sfratto aveva la sede nel palazzo Sonzogni. Il sindaco leghista Roberta Martinelli ha firmato una lettera nella quale si toglie l’utilizzo della sala. Ieri pomeriggio è andato in scena il momento di protesta, silenzioso, in piazza Cavour.

L’associazione si occupa di favorire l’incontro tra donne di diverse nazionalità, per promuovere la conoscenza e lo scambio di esperienze, usi e costumi tra mondi e culture diverse. Tutte le domeniche mattina le donne, di diverse origini, si trovano per una colazione multiculturale che permette loro di conoscersi, raccontarsi e vivere insieme un momento di socialità.

Secondo quanto riferito da una delle attiviste, lo sfratto sarebbe pretestuoso, dovuto a motivi ideologici e politici più che a problemi di agibilità dei locali, tanto che all’associazione non è stata proposta alcuna sala dove spostarsi per continuare le attività.

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY