I detenuti di Verziano diventano guide turistiche nella “Giornata FAI di Primavera”

0

L’iniziativa è promossa dal FAI Brescia, associazione Carcere e Territorio, fondazione Cab e Asm: un gruppo di detenuti del carcere di Verziano il 24 marzo affiancheranno i volontari Fai nella giornata che fa scoprire i tesori del nostro territorio. "L’idea mi è partita, più che dalla testa, dal cuore – racconta Rita Eboli Cerquaglia, delegata Fai e insegnante volontaria al Corriere- ho frequentato per otto anni il carcere di Verziano seguendo una detenuta nel suo percorso verso il diploma. Conoscendo la realtà del carcere ho pensato: perché non coinvolgere anche i detenuti nel Fai?» Così è nato il progetto che diversi incontri: l’8 febbraio a Verziano si terrà l’appuntamento formativo aperto a tutti i detenuti sul tema "Arte e Brescia: i palazzi delle famiglie bresciane tra Quattrocento e Settecento" . Poi, sempre in carcere, si terrà un incontro formativo specifico per i detenuti selezionati come guide. Infine, il 23 febbraio Verziano aprirà le sue porte alla cittadinanza (per partecipare inviare mail a: [email protected]) con un appuntamento di cultura che prevede la presentazione dei palazzi Gambara di Brescia. 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome