Bagnolo Mella, consegna della nuova Fiat Doblò per il trasporto gratuito di anziani e disabili

    1

    Si terrà mercoledì 30 gennaio, alle 12.00, al "Centro insieme" al ristorante "Arcobaleno" in via Circonvallazione n. 53 la cerimonia ufficiale della consegna del Fiat Doblò, il nuovo automezzo che l’Amministrazione Comunale, ed in particolare l’assessorato ai Servizi Sociali, potrà utilizzare per il trasporto di Anziani e disabili nell’ambito del progetto "liberi di essere, liberi di muoversi".

    Il comune di Bagnolo Mella da anni gestisce il servizio di trasporto per anziani e disabili con un mezzo, Fiat Ducato, di proprietà e che, a causa dell’aumento e della diversificazione della domanda, è attualmente insufficiente a rispondere in maniera adeguatamente efficace alle molteplici richieste di trasporto da parte di cittadini in difficoltà. Per questo motivo l’Amministrazione comunale, all’inizio del 2008 aderiva ad un progetto di mobilità garantita gratuitamente che prevedeva la concessione in comodato gratuito ai servizi sociali comunali di un automezzo, Fiat Doblò attrezzato per il trasporto dei disabili. Il progetto si è sviluppato per il periodo di quattro anni previsti dalla convenzione e si è dimostrato di grande utilità nell’ampliare le risposte alle esigenze dei cittadini bagnolesi che necessitano di trasporti attrezzati, si è concluso lo scorso quattordici gennaio. Pertanto l’assessorato ai servizi sociali, con la volontà di proseguire questa positiva esperienza, ha valutato le offerte pervenute per il servizio, ha affidato l’esecuzione del nuovo progetto di mobilità gratuita denominato "liberi di essere, liberi di muoversi" sviluppato dalla ditta MLG di Latina che non comporta alcun onere economico per il Comune che riceverà il nuovo automezzo in comodato gratuito per quattro anni per proseguire il servizio di trasporto di persone non autosufficienti oppure in difficoltà. L’operazione è stata resa possibile grazie al generoso contributo di una ventina di sponsor locali che hanno aderito al progetto sposandone lo scopo di stimolare l’attività sociale degli imprenditori locali al fine di offrire un valido supporto ai servizi socio-assistenziali.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Abbiamo aderito con entusiasmo all’iniziativa e ci auguriamo che l’utilizzo del mezzo possa agevolare la vita alle persone non autosufficienti e alle loro famiglie.

    LEAVE A REPLY