Flavio Bonardi si candida alle regionali con i Fratelli d’Italia. Sabato arriva in città Ignazio La Russa

8

La candidatura ufficiale di Flavio Bonardi alle prossime elezioni regionali nella lista del neonato Fratelli d’Italia è stata tenuta a battesimo da Viviana Beccalossi e Mario Labolani, che hanno accolto amici e sostenitori dell’attuale presidente della Circoscrizione Centro al Caffè della stampa in Piazza Loggia.

Beccalossi, capolista alla Camera per Fratelli d’Italia nella circoscrizione Lombardia 2, ha voluto sottolineare come la decisione di chiedere a Bonardi di candidarsi sia scaturita dalla stima nei confronti del candidato, amico e compagno di tante battaglie politiche, e dalla consapevolezza della credibilità di Bonardi come amministratore pubblico, conquistata in anni a contatto diretto con i cittadini di Brescia.

Bonardi, dal canto suo, dopo i dovuti ringraziamenti alla dirigenza del partito, ha spiegato che la sua decisione è scaturita da una serie di confronti con gli amici più cari e con i sostenitori che non hanno fatto mancare la promessa di un concreto sostegno alla campagna.

“Ho intenzione di ripagare tanta fiducia impegnandomi in una campagna elettorale che, seppur breve – spiega Bonardi – vorrei centrata su pochi ma determinanti temi, come la promozione del lavoro, della formazione, della lotta alle nuove povertà e anche di Expo 2015, di cui poco si parla. Di certo posso affermare che sarà una campagna elettorale condivisa con amici e amiche, inseriti in vari settori della vita politica, economica e civile. Solo avendo il polso della situazione reale delle cose si possono progettare interventi efficaci”.

Domani alle ore 11 nella sede di Fratelli d’Italia di via Pusterla 10h è atteso Ignazio La russa, fondatore del partiito.

Comments

comments

8 COMMENTS

  1. Se prenderà più di 1.000 preferenze gli verrà anche consegnato il "Bigio d’oro", esclusivo riconoscimento assegnato ai migliori candidati bresciani del neonato partito.

  2. finalmente una bella notizia: Bonardi va a morire politicamente parlando nel club dei fratellini….. finalmente non ha più probabilità di essere eletto!

  3. Quando mai il Bonardi ha fatto interventi efficaci? E’ sì vero che le Circoscrizioni non hanno un potere reale ( viva l’abolizione delle stesse), ma il signore in questione non ha mai avuto il minimo ascolto nelle sedi del suo stesso partito. Non ha alcun carisma, non ha una posizione e sposa tutte le posizioni di volta in volta, sempre fuori tempo. L’ultimo esempio è dato dall’imbarco sulla zattera con i suoi "fratellastri" di Fratelli d’Italia, vecchi marpioni, giuntio anche loro al capolinea dell’esperienza politica. Evidentemente il PDL lo aveva snobbato. Buon per noi e poco male per lui: un lavoro da impiegato ce l’ha.

LEAVE A REPLY