Niente riapertura per la strada del Caffaro, incertezza riguardo le tempistiche

0

(a.c.) Troppo ottimismo. La previsione che la strada del Caffaro interrotta dalla frana di lunedì scorso potesse riaprire già oggi sono state smentite dalla situazione verificata dai tecnici impiegnati in un sopralluogo nella giornata di ieri.

A dare concrete speranze è stato lo stesso presidente della provincia Daniele Molgora, che mercoledì in un tweet ha scritto “Terminato ora sopralluogo. Presente ditta del demanio. Sbloccata situazione. Contiamo di poter riaprire la strada questo venerdì” (leggi la notizia). La brusca freneta invece è arrivata ieri dall’assessore ai Lavori Pubblici Maria Teresa Vivaldini, che in seguito al sopralluogo ha deciso per il rinvio, convocando contestualmente per stamane alle 10 un tavolo presso la Prefettura per fare il punto della situazione. L’impressione è che ci voglia almeno un’altra settimanaprima della riapertura, per consentire lo sgombero dei massi caduti, la discesa a valle di quelli pericolanti (fatti staccare anche con microcariche di dinamite) e infine la messa in sicurezza dei costoni di roccia più stabili, tramite imbragature. 

In seguito al tavolo ne sapremo di più. 

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY