Legati e rapinati in casa davanti alla figlioletta di 8 anni

0

Ennesima rapina violenta venerdì sera in una villa di Sulzano. Erano le 21 quando due persone con il volto coperto dai cappucci hanno aggredito il 65enne proprietario di casa mentre rincasava. Una volta bloccatolo, hanno costretto l’uomo a farli entrare in casa con lui dove c’erano anche la moglie e la figlia di otto anni. I due malviventi, senza farsi vedere da moglie e filia, hanno iniziato a picchiare il pensionato per farsi aprire la cassaforta dalla quale hanno rubato circa 10 mila euro e qualche gioiello. Poi hanno legato moglie e marito ad una sedia ma per non far spaventare la bambina le hanno detto che si trattava di un gioco e che avrebbe dovuto slegare i genitori, ma “solo dopo che ce ne saremo andati”, le hanno sussurato all’orecchio prima di darsi alla fuga. E così lei ha fatto. A quel punto è scattato l’allarme e sul posto sono arrivati gli uomini del 118 e i carabinieri delle compagnie di Brescia e Chiari.

Comments

comments

LEAVE A REPLY