Rimborsi spese in Regione, indagati anche 20 consiglieri d’opposizione

26

L’inchiesta della procura sui rimborsi illeciti dei consiglieri regionali è arrivata anche all’opposizione. I giudici, infatti, hanno deciso di indagare per peculato 20 rappresentanti della minoranza del Pirellone (i primi dovrebbero essere sentiti già mercoledì), dopo che nelle scorse settimane erano finiti sotto la lente 22 esponenti del centrodestra (tra cui i leghisti Pierluigi Toscani e Alessandro Marelli). L’indagine è coordinata dal sostituto procuratore Alfredo Robledo e dai pm Antonio D’Alessio e Paolo Filippini.

GUARDA GLI ARTICOLI PRECEDENTI SULL’ARGOMENTO

Comments

comments

26 COMMENTS

  1. In campagna elettorale: giustizia a orologeria, eccole all’opera le toghe verdi e le toghe azzurre, dopo quelle rosse. A conferma, se mai ce ne fosse stato bisogno, che "dura lex, sed lex". Tutto il resto sono baggianate.

  2. Peccato che hanno già fatto tutto gli speciali in radio,tv rai3 o la7 in cui i piddini facevano la figura delle verginelle intonse….adesso è tardi.Non si poteva fare un bel fascicolo dal titolo "i rubagalline in regione ci sono in tutti i partiti"?

  3. parrebbe che le spese finite `sotto la lente´ degli inquirenti riguarderebbero cifre di gran lunga inferiori rispetto a quelle contestate nella prima tranche dell’inchiesta agli esponenti della maggioranza

  4. eccolo è arrivato mr bilancino..le spese inferiori sono i 1600 euro di mimose per la festa delle donne(a quelli del Pd piace fare i galanti con i nostri soldi) o i 10.000 euro per il libro su quanto sono bravi i piddini in regione?o il viaggio del piddino in nordafrica"per scopi umanitari"?
    vai a nasconderti che è meglio.

  5. Qualcuno si ricorda quel babbeo del pd bresciano che se ne usci dicendo "noi siamo diversi,non rubbiamo sui rimborsi"….babbeo oltre che mangiare a ufo ci perculi anche?

  6. Io rimango sempre più allibito da alcuni commenti, come quello delle 21:54: a parti inverse (prima l’opposizione e poi i celesti) avresti detto la stessa cosa? O avresti detto "solo adesso che siamo in campagna elettorale le toghe rosse rendono pubblici i risultati delle indagini sui rimborsi spese dei Formigoni boys"?

  7. Pensavo che i Sinistri se magnassero tutto solo al Montepaschi invece salta fori che se magnano tutto pure in regione lombardia! A morti de fame!

  8. Non sa più come arrampicarsi sugli specchi…cosa fai difendi i magnaccioni del tuo partito? I rimborsi la prossima volta portateli all MPS hai visto mai che li non vi beccano….

  9. visto che il partito con la media piu’ alta di spesa (vedi dati ufficiali) era ilpd perchè non siè partiti da lì? O per non creare disparità o insinuazioni perchè non un’inchiesta in contemporanea?

  10. La democrazia dei rappresentanti non funziona più: rappresentano solo se stessi e chi li foraggia direttamente ed indirettamente: finchè c’erano idealità,di DX o SN, nonostante i ricorrenti scandali il sistema reggeva. Ora che si tratta solo di gestire il danaro pubblico il potere inevitabilmente corrompe sempre più e la democrazia si è ridotta ad oligarchia per arricchirsi in modo parassitario.
    E’ inevitabile che si debba ricorrere a forme di democrazia diretta da parte dei cittadini utilizzando i referendum senza quorum alla svizzera per ogni decisione sociale o economica importanteper esemplificare la TAV, Valsusa a parte, è stata un latrocinio mostruoso con costi triplicati (400 miliardi di euro per i soli ricchi,con consumo di territorio immane e mafia che regna). I cittadini avrebbero sicuramente destinato qs danari pubblici al territorio o esigenze di welfare. La casta oligarchica è libera di fare il bello ed il brutto tempo in funzione delle proprie tasche e di quelle dei loro sodali economici.Al massimo due legislature ed a casa….via questi partiti cancro dell’Italia. Diffondiamo l’esigenza di vera democrazia…..

  11. Che a sinistra abbiano utilizzato meno soldi in maniera impropria rispetto che a destra,poco conta.
    Quello che mi risulta difficile capire è questo:sono tutti di colpo impazziti nell’utilizzo improprio del denaro pubblico o le regolamentazioni in merito all’utilizzo dello stesso sono poco chiare? dopo di che prevale sempre il buon senso.

  12. Lei sembra peccare di ingenuità ! le regole non solo sono chiare ma da loro scritte perchè così devono funzionare…cioè devono permettere l’arraffamento legale. I costi della politica italiana non hanno uguali nel mondo civile e Lei parla di regole poco chiare e di buon senso….abbia buon senso Massimo !

  13. Premesso che quando uno sperpera denaro pubblico non merita di stare al governo nemmeno del più piccolo dei Comuni, sia di destra, di sinistra di su o di giù, non si può non notare una certa differenza, diciamo così, di "comunicazione" oltre che di tempi.
    "Indagati consiglieri leghisti e del PDL…" e giù con nomi e cognomi, qui diventa un generico "consiglieri di opposizione" al limite qualche sigla di partito nell’articolo.
    Ma va bene, l’importante è fare un po’ di pulizia che non guasta mai, sperando che davvero se ne vadano quelli che rovinano il nome di Lega, PDL, PD, IdV ecc… a scapito dei tanti militanti che sotto le diverse sigle si impegnano ogni giorno per realizzare qualcosa di buono.

  14. Massimo, premesso che ci ruba meno non vuol dire che sia più oneesto, aspetti prima di fare certe dicharazioni…ne vedremo delle belle. Mi fa abbastanza angoscia per altro leggere tra le righe chi cerca ancora di giustificare questi cialtroni. Qui va resettato tutto. Ma proprio tutto tutto tutto. Una modo di pensare la politica in maniera completamente diversa. Lasciare ai ricordi la storia passata, e ripensare tutto nei modi e nella gestione del patrimonio di questo paese. Civile, culturale ed economico.

  15. Ogni ladro è ladro di dx o sn: qualcuno insiste nel che gli altri lo sono di più sostenedo così
    i suoi ladri. Dove sia la logica non si sa.
    Il problema sta piuttosto nel fatto che ci danno in pasto i ladri di polli ( coloro che si accontentano di rubare solo (si fa per dire) qualche miglioncino) ma il problema principale sono i ladri di miliardi : le banche ( unicredit mps intesa etc..hanno collezionato miliardi e miliardi di evasione e sono pure tutte indagate), le grandi aziende (mediaset in testa, eni, enel, ansaldo,grandi della moda tutti, marcegaglia, telecom etc..) se non sono indagate o già condannate hanno solide basi nei paradisi fiscali, cricche di costruttoti, centinaia di miliardi imboscati nei paradisi fiscali da parte di mille e mille capitalistini…
    So rge un casuale dubbio: che sia un sistema ?

  16. Qualcuno ricorda il nome dell’esponente del pd che ebbe il coraggio di dire che loro erano onesti e "diversi"?
    MI rivolgo a lui: dove sei ora? Mettici la faccia-tosta adesso!

  17. Luca Gaffuri (capogruppo del Pd in Regione Lombardia), Chiara Cremonesi (capogruppo di Sel)indagati e ricandidati da Ambrosoli

  18. MILANO – Ci sono i capigruppo di Pd, Sel, Idv, Pensionati e Udc al Pirellone tra i ventinove indagati nell’ambito dell’inchiesta della procura di Milano con al centro l’ipotesi di peculato sui presunti rimborsi sospetti. Secondo quanto si apprende tra gli indagati figurano Luca Gaffuri (Pd), Chiara Cremonesi (Sel), Stefano Zamponi (Idv), Elisabetta Fatuzzo (Pensionati) e Gianmarco Quadrini (Udc). Non tutti saranno raggiunti da inviti a comparire, alcuni riceveranno solo informazioni di garanzia.

    Redazio ne Milano online
    ps: alcuni di questi diventerenno comunque parlamentari perchè inseriti ai primi posti delle liste elettorali

  19. Dx o sx, non c’è limite al malcostume anche istituzionalizzato. Avete notato su chi, ultimamente, sono piovute a pioggia mirata le numerose migliaia di euro del concorso per i progetti degli universitari bresciani?

LEAVE A REPLY