Ecco tutti i semafori cittadini dove scatta la multa per chi passa col rosso

1

Gli automobilisti sono avvisati. Tre nuovi “Trafficiphot”, gli occhi digitali che entrano in funzione allo scattare del semaforo rosso e fotografano l’eventuale infrazione, sono entrati in funzione in città – all’incrocio tra via Cefalonia e via Rodi, via Trento e via Bezzecca e via Trento e via Zadei – e si uniscono ai 13 già esistenti. Cosa faranno? Scatteranno tre fotografie nel momento in cui, a semaforo rosso, un’automobile non rispetterà lo stop superando la linea bianca. Dall’attività dei tredici già attivi emerge infatti che le infrazioni (e conseguenti sanzioni) nel 2012 sono state 5.043, ossia 611 in più rispetto ai 4.432 del 2011 e 759 in più rispetto alle 4.284 del 2010. L’investimento della Loggia per implementare il numero dei Trafficphot in città è stata di 240 mila euro, ma se si considera che i tredici già esistenti hanno portato nelle casse comunali circa 800 mila euro nel 2012, il loro ammortizzamento è pressochè immediato. Il mancato rispetto del semaforo rosso comporta una multa da 162 a 646 euro e la decurtazione di sei punti della patente. Inoltre, se lo stesso soggetto incorre nella violazione per due volte entro due anni, all’ultima infrazione consegue anche la sanzione accessoria della sospensione della patente da 1 a 3 mesi. Vale la pena fermarsi. Col rosso.

Gli altri impianti già esistenti si trovano:

– viale Europa/via Boccacci

– via Ducco

– via Montelungo/via Oberdan

– via Oberdan/ via Tirandi

– via A. Franchi/Tang. Ovest

– via Vallecamonica/ via Violino di Sotto

– via dei Mille/ via Cairoli

– via Turati/ p.le Arnaldo

– via XX Settembre/ via Foppa

– via Orzinuovi/ Bretella Tangenziale Ovest

– via San Zeno/ via Ziziola

– via Duca degli Abruzzi /via Bissolati

– via Lamarmora/ via Salgari/ via Corsica

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Quando questa tecnologia era stata introdotta dalla Giunta Corsini (assessore Brunelli) l’attuale Sindaco Paroli, con alcuni degli assessori odierni, era fra i più’ feroci oppositori di tali strumenti. Insieme al Sindaco Paroli tutta la Lega Nord si è sempre opposta strenuamente contro tali progetti. Oggi tutti questi signori hanno cambiato idea, manifestando la solita falsa coerenza degli esponenti del centrodestra e soprattutto poca onesta’ intellettuale.

LEAVE A REPLY