Campagna “civismo” sugli autobus, Cgil: insulta gli immigrati. Brescia mobilità: nessun intento discriminatorio

0

Cgil, Pd, Sel, Cobas trasporti, Associazione diritti per tutti, chiede l’immediato ritiro della nuova campagna di Brescia Mobilità per il "civismo sugli autobus". La mano nera che si vede avrebbe intenti discriminatori secondo i gruppi, così come il messaggio che recita "8 su 100 restino a casa!", con riferimento alla percentuale degli evasori stimata dai controllori a bordo dei mezzi pubblici. "L’idea è della giunta, che sul tema immigrati si è già distinta in passato con iniziative diciamo bizzarre – attacca Damiano Galletti, segretario della Camera del lavoro su Repubblica- Con la mano nera e l’invito a rimanere a casa, questa odiosa iniziativa vuole mettere ancora una volta alla gogna gli stranieri. In un momento oltretutto di crisi diffusa, e che non ha colori".

Ma Brescia Mobilità non tarda a rispondere e, con riferimento alle considerazioni riportate oggi su alcune testate giornalistiche, desidera precisare che "I dati illustrati sull’abusivismo a bordo dei mezzi pubblici, sono ovviamente statistici e generali e da questi non emerge alcun elemento di prevalenza di genere, ma anzi una sua diffusione trasversale; la campagna è stata commissionata ad una società di immagine e comunicazione che dichiara di non avere avuto “in alcun modo” intenti discriminatori, ma di essersi semplicemente attenuta a criteri tecnici di risalto cromatico del messaggio diretto ai cosiddetti portoghesi, al fine di migliorare il senso civico dell’intera cittadinanza;non da meno, ci pare che, come anche indicato dalla società di comunicazione, da una ragionevole lettura dell’immagine sia il colore arancio il chiaro riferimento alla percentuale di abusivi;  la campagna è stata, ad oggi, esclusivamente presentata, in bozza (quindi non confermata nei contenuti e nelle immagini) agli organi di stampa e verrà attivata dalle prossime settimane. L’immagine di cui trattasi è una tra le varie proposte ricevute e che si intendono valutare ed è un fotomontaggio per dare il senso tecnico/scenico di come sarebbe potuta apparire integralmente sul mezzo stesso (che non è decorato e non è in circolazione); raccogliamo quindi, con stupore, ma di buon grado, le sollecitazioni pubbliche e gli espliciti suggerimenti delle associazioni, di cui apprezziamo il lavoro, procedendo ad una ulteriore valutazione del caso e ad eventualmente modificare la bozza o a scegliere soggetti diversi tra quelli presentati. Ribadendo la nostra assoluta estraneità, da qualificati operatori del trasporto pubblico, a qualsiasi fenomeno discriminatorio, confermiamo che l’iniziativa in questione, legata al preoccupante fenomeno dell’aumento dell’evasione tariffaria, a danno della qualità del servizio pubblico e dell’intera collettività, intende unicamente sollecitare il senso civico di tutti per la migliore convivenza civile". 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. le ossa di Divittorio si rigirano nella tomba pensando a cosa sia diventata oggi la cgil…a proposito…bisogna cambiare anche il detto: "commercianti che fanno nero" . non e’ politicamente corretto!!

  2. a che punto è arrivata POVERA CGIL ….. pur di difendere qualche tesserato maghrebino o rumeno ,,,,,, si dimentica dei DIRITTI degli anziani che si spostano in pullman ….. che tristezza questa CGIL ….. mi fa veramente vomitare. Ma il problema reale è che fra poche settimane saranno al potere loro !!!!

  3. Mettano una mano bianca ma per favore cgil,diritti per tutti, ecc. lasciateci scrivere ancora con l’inchiostro nero!!!!!!!!!!!!!!

  4. subdolo messaggio disciminatorio: sicuro che l’hanno fatto di proposito. "risalto cromatico" eh? allora perchè non metterci un bel verde che sul giallo risalta eccome…

  5. la mano nera è quella di colui che ferma (il poliziotto, l’agente controllore). Chi non paga è arancione. CGIL ha toppato completamente

  6. Più conosco la sinistra e più apprezzo la destra. Benito Mussolini ha fatto cose buone…voi cosa avete fatto in 70 anni? Propongo che il colore della mano sia il rosso.

  7. E quello arancio sul bus è un sikh? Siete ridicoli ad attacarvi sui colori: basta guardarsi in giro ed ognuno si può fare un’opinione reale di ciò che succede.

  8. CARI SNOB ANTIRAZZISTI, PERCHE’ NON PROPONETE DI CANCELLARE IL COLORE NERO DALLA FACCIA DELLA TERRA O OBBLIGARE I COSTRUTTORI DI GOMME A FARLE BIANCHE PERCHE’ FACENDO ROTOLARE SULLA TERRA SPORCA QUELLE NERE QUALCUNO POTREBBE INTENDERLO COME UN GESTO SICURAMENTE RAZZISTA. MA CON TUTTI I PROBLEMI CHE ABBIAMO IN ITALIA, VOI NON AVETE NULLA DI MEGLIO DA FARE?? MA ANDATE A SCOPARE IL MARE , FORSE VI RENDERETE PIU’ UTILI

LEAVE A REPLY