Palazzolo, sono 7mila le firme raccolte contro l’impianto di compostaggio di Telgate

0

(a.c.) 49mila metri quadrati di capannoni, dove verrebbero trattate 120 mila tonnellate di rifiuto umido all’anno. Un impianto gigantesco, che non verrebbe costruito a Palazzolo bensì a Telgate, ma per al quale i palazzolesi si oppongono con determinazione.

Sono addirittura già 7mila le firme raccolte contro l’impianto bergamasco, che sorgerebbe tra i comuni di Palosco, Grumello, Castelli Calepio e Bolgare, e il bresciano Palazzolo. Nonostante il progetto sia già stato bocciato una prima volta, la società, la Berco, che lo propone ci sta riprovando ma non trova vita facile, né in provincia di Bergamo né a Palazzolo. Nel week-end erano due i gazebo allestiti in paese, al centro commerciale Europa e all’oratorio di San Rocco.

La testimonianza di un volontario, riportata stamane sulle colonne di Bresciaoggi: «Nonostante il tempo difficile dell’inverno la raccolta ha superato le settemila firme, senza contare quelle di Grumello, i cui cittadini hanno chiesto di aderire, e di Castelli Calepio. Mercoledì ci sarà un nuovo gazebo nel mercato di Palazzolo, e domenica si bisserà a Grumello: la gente ha capito cosa comporta un nuovo impianto di compostaggio da 120 mila tonnellate l’anno per viabilità salute e qualità dell’aria».

Comments

comments

LEAVE A REPLY