Casello di Brescia Ovest, il prefetto si oppone alla chiusura?

0

(a.c.) E’ uno dei punti nevralgici del traffico bresciano, dal quale transitano decine di migliaia di veicoli al giorno, tra cui moltissimi mezzi pesanti, soprattutto quelli diretti in Valle Trompia. Il casello autostradale Brescia Ovest è da alcuni mesi al centro di un fitto dibattito tra prefettura, Provincia di Brescia, vertici di Bre-Be-Mi ed Autostrade per l’Italia, che a dir la verità sembra stia assistendo più come spettatore interessato che come decisore.

Con un cronoprogramma di lavori fissato in 20 mesi è impensabile, stando a ciò che ha riferito ieri il prefetto di Brescia, Livia Brassesco Pace, durante l’inaugurazione della bretella di Chiari, chiudere contestualmente il casello per un periodo così lungo. L’alternativa? Impensabile anche per Bre-Be-Mi, che non ha nessuna intenzione di pagare 10milioni di euro ad Autostrade per l’Italia per la chiusura obbligata del casello. 

I lavori, ricordiamolo, servirebbero per aggiungere una corsia per senso di marcia alla Tangenziale Sud, per realizzare il nuovo svincolo per il casello e per i raccordi tra tangenziale ed autostrada, che comprenderanno il rifacimento del ponte sul Mella. 

Comments

comments

LEAVE A REPLY