Ripartono a Brescia le domeniche… biologiche

0

Le produzioni biologiche bresciane e lombarde tornano nel cuore della Leonessa con “Il Bio in Piazza”: la manifestazione ideata dall’associazione di produttori biologici La Buona Terra si ripresenta in scena con una formula rinnovata per una nuova serie di giornate di festa all’insegna dell’alimentazione sana e del rispetto per l’ambiente. Il primo appuntamento del 2013 si terrà domenica 10 febbraio in corso Garibaldi: un’inedita cornice che per un giorno si trasformerà in un grande mercato all’insegna della spesa sicura e a chilometri zero. Proprio il cambiamento di “location” è la prima e più importante novità della rassegna, che quest’anno verrà proposta a cadenza mensile in diversi luoghi del centro storico cittadino sempre con il patrocinio dell’assessorato al commercio del Comune di Brescia nell’ambito del progetto Duc (Distretto Urbano del Commercio), con il contributo della Regione Lombardia e del FEASR (Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale).

 

“E’ per noi motivo di grande soddisfazione poter tornare a proporre questa iniziativa anche nel 2013 nel centro storico di Brescia – afferma Silvano Delai, presidente de La Buona Terra, organismo con sede a Sedena di Lonato che raggruppa oltre 170 produttori bio di tutta la Lombardia -. La scelta di confermare e potenziare la manifestazione con una programmazione mensile è la migliore conferma del successo di un appuntamento che fin dalla prima edizione ha saputo appassionare i cittadini bresciani, naturalmente sensibili verso i temi dell’agricoltura biologica e dello stile di vita sostenibile”.

In programma dalle 9.30 alle 19, domenica 10 “Il Bio in Piazza” offrirà al pubblico di Corso Garibaldi l’occasione di far shopping di tipicità bresciane declinate in chiave biologica grazie alla presenza di oltre 20 espositori. L’agroalimentare la farà da padrone, con un paniere di tipicità che andrà dai vini del lago di Garda all’olio di oliva extravergine, dalle marmellate agli ortaggi, dai formaggi alla pasta, passando per la cioccolata, che si potrà degustare anche calda in versione ovviamente rigorosamente bio. Non mancherà una sezione “non food” dedicata all’artigianato eco-sostenibile del territorio lombardo, con particolare riferimento a quei prodotti realizzati con materiali ecologici e privi di tossicità per l’ambiente e per l’uomo (abbigliamento, teleria per la casa, saponi, oggetti in legno e rame) che stanno attirando sempre di più l’interesse dei consumatori. Non mancheranno le degustazioni offerte dai produttori, con i quali i visitatori potranno confrontarsi anche per approfondire la propria conoscenza del mondo bio. Già fissati anche i prossimi appuntamenti: “Il Bio in Piazza” tornerà il 10 marzo in piazza Tebaldo Brusato ed il 28 aprile al parco dell’Acqua di largo Torrelunga.

Comments

comments

LEAVE A REPLY