Del Bono (Pd) attacca Rolfi (Lega): “Moratoria sui centri commerciali? Il vicesindaco soffre di memoria corta”

0

“Il valore di un politico si misura con la coerenza tra quello che dice e quello che fa. Non ci si può fermare alle chiacchiere da bar come fa Rolfi, che prima approva in giunta nuovi centri commerciali in città e poi proprone una moratoria per impedire che ne vengano costruiti altri. La campagna elettorale non fa bene al vicesindaco, che pare soffrire di memoria corta”. Così Emilio Del Bono commenta le dichiarazioni del candidato leghista alle Regionali. “Non si può dire tutto quello che passa nella mente, facendo demagogia e sperando che nessuno si accorga che poi quello che viene messo in pratica è l’esatto opposto. La realtà è che nel Pgt di Brescia sono stati approvati quattro nuovi centri commerciali”, incalza Del Bono. “Le parole di Rolfi sono solo propaganda, perché i fatti parlano di tutt’altro”. E continua: “La giunta di cui è vicesindaco non ha avuto tanti problemi nel concedere grandi volumi al commercio: basta pensare all’ex Idra, tra via Triumplina e il Violino, dove 12.500 metri quadrati sono destinati alla grande distribuzione”, spiega il candidato sindaco dei democratici. “E ancora agli ex Magazzini generali di via Dalmazia con un progetto che, oltre alla sede unica del Comune, prevede una superficie di 14.920 metri quadrati per il commercio. In questo caso la variante è passata nonostante il ‘no’ del presidente della circoscrizione Sud, il leghista Lini, contrario soprattutto al centro commerciale, alle cui rimostranze Rolfi ha fatto orecchie da mercante. Ma la più vasta area per lo shopping è quella che, appena passata in Giunta, sorgerà a Sant’Eufemia, con 18mila metri quadrati destinati. Il vicesindaco, insomma, non è mai stato il paladino dei piccoli negozi, strano che lo sia diventato solo a una settimana dal voto”. Alla luce di questi fatti per Del Bono la moratoria sulla costruzione di nuovi centri commerciali proposta da Rolfi è una mossa puramente elettorale: “Basta guardare cosa ha fatto nei cinque anni in cui è stato al governo della città e tirare le conclusioni”.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Non so se Del Bono ha proposte, ma io una ce l’ho: bloccare tutte le autorizzazioni per la realizzazione di nuovi centri commerciali all’interno del Comune di Brescia.

  2. Rolfi e’ il paladino dei locali dove i giovani si sbronzano. Probabilmente perche’ un giovane puo’ pensare di votare quel soggetto solo a mente annebbiata!

  3. S.Eufemia ? Mi sembra che in zona il "Pellicano" abbia deciso di passare la mano e che tutto il resto della grande distribizione sia in grave difficoltà. Eppure le volumetrie commerciali nel PGT non sembravano contemplare il palese crollo della domanda e gli esuberi di offerta. Non ci sono dubbi: vanno ripensati interi sistemi e setttori economici. Bisogna parlare di decrescita e, in alcuni casi, addirittura di demarketing.

  4. La proposta e’ chiara: zero consumo di suolo agricolo, riqualificazione del patrimonio esistente, stop ai grandi centri commerciali. Posizione che sostengo da 5 anni!. Ora basta con le balle e le furbate!.

  5. basta con i basta di rolfi ! Basta centri commerciali e pochi giorni fa h avotato a favore di quello di s. eufemia ! Basta disagi in stazione e dopo 5 anni è tutto come o peggio di prima, basta centri massaggi cinesi e sono prolificati con questa giunta , basta scritte sui muri e tutto è peggio diprima ( il Rolfi si inventa le possibili multe per i proprietari ) , la Movida l’ha trovato completamente assente e sordo ai disagi dei residenti ! In compenso , mica scemo , se ne va in Regione e molla la città ! Vorrà dire che farà il viaggio con la moglie che già lavora la !!! Più che uno sceriffo mi sembra un pessimo esempio di guardia padana , sgangherata ed inesistente !

  6. se non senti o non leggi mai una proposta di Del Bono è solo perchè nion vuoi sentire o non vuoi leggere, Del Bono avrà fatto una ventina di assemblee pubbliche in tutti i quartieri della città. Se avessi partecipato ad almeno una di esse certamnte avresti sentito o letto delle proposte, ma sen partecipi è molto difficile che tu le possa sentire.

  7. caro Ranocchio, tu hai la memoria corta : chi ha dato autorizzazione a FRECCIA ROSSA, BORGO WUhRER sicuramente non il centro destra ! Anche perchè alla sinistra NON PUO’ FREGARGLIENE DI MENO dei piccoli commercianti visto che questo hanno pochi dipendenti e quindi in questo caso la sinistra non può fare un favore al SINDACATO !!!

  8. Quanta importanza a Lini, che quando si vota conta come un consigliere qualunque, da parte di Del Bono..si perchè in quel caso la lega ha votato insieme al SEL PD FLI e gruppo misto. Rompendo l’alleanza con il PDl che non si è presentato in consiglio per ovvi motivi.Forse Lini andava avvisato delle trattative in corso

  9. Brava la Antonella a ricordare che Borgo Wuhrer e Freccia Rossa sono due grosse cambiali pagate da Corsini per mantenere in vita le sue Giunte, quotidianamente sottoposte al "do ut des" di una frangia piccola, ma potente e decisiva, dei suoi alleati. Chi furono e chi sono ancora oggi costoro ?

  10. Conoscendo i personaggi politici della città, sia di destra che di sinistra le prospettive non sono rosee, Del Bono critica Rolfi, Paroli promette mari e monti, ma i risultati di quest’ultimo sono scandalosi, se dovesse vincere la sinistra nelle comunali, rispolverete ancora Schiffer, alla mobilità, il quale ne ha già combinate peggio di Bertoldo, mentre la destra il buon Paroli, si è fatto affiancare da Gervasi l’ex Presidente di Brescia Trasporti con denuncie penali a carico. COMPLIMENTI, siete spalleggiati di personaggi scandalosi, e questo biglietto da visita non vi porterà, sul trono del comune, analizzando i nomi attuali il meno peggiore è ancora ROLFI.

  11. complimenti per l’ipocrisia, adesso siete in campagna elettorale e urlate a squarciagola la tiritera del consumo di suolo, ci potrebbe cortesemente spiegare perchè nei comuni dove attualmente governate invece i centri commerciali crescono e si espandono come funghi? Basti pensare a Roncadella, ma anche a Concesio e potrei continuare l’elenco…il programma lo fate uguale per tutti o lo differenziate in base a dove governate e a dove state all’opposizione?

  12. complimenti per l’ipocrisia, adesso siete in campagna elettorale e urlate a squarciagola la tiritera del consumo di suolo, ci potrebbe cortesemente spiegare perchè nei comuni dove attualmente governate invece i centri commerciali crescono e si espandono come funghi? Basti pensare a Roncadella, ma anche a Concesio e potrei continuare l’elenco…il programma lo fate uguale per tutti o lo differenziate in base a dove governate e a dove state all’opposizione?

LEAVE A REPLY