Volantini neofascisti nella sede dei partigiani di Castegnato

0

Qualcuno ha attaccato volantini neofascisti nella sede dell’Anpi di Castegnato. A trovarli gli associati dell’associazione nazionale dei partigiani del comune nel pomeriggio di ieri, sabato 16 febbraio, quando sono arrivati in sede per l’assemblea annuale degli iscritti del paese. Uno dei volantini accusava i partigiani di essere degli assassini, mentre l’altro riportava nero su bianco l’editto di Rommel che accusa comunisti e anarchici di essere nemici della Digos. Appresa la notizia Il sindaco Giuseppe Orizio ha immediatamente condannato l’episodio giudicandolo un fatto gravissimo. Nei prossimi giorni, l’Anpi distribuirà dei volanti in risposta a quelli di stampo fascista. Intanto la Digos ha già aperto un’indagine.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. "nemici della Digos"?? Ahem…. come già segnalato da altri su un altro sito Web locale… che sia il caso di fare uno squillo al dott. Freud? 😉

  2. Uno dei volantini accusava i partigiani di essere degli assassini, mentre l’altro riportava nero su bianco l’editto di Rommel che accusa comunisti e anarchici di essere nemici della Digos???. Per favore…basta cazzate.

  3. Nel mio cortile c’è una macchina con un vetero-fascio "repubblicano" sulla targa. Dietro la tribuna del senato USA ci sono due vetero-mega-fasci. Perchè l’anpi non s’attiva ?

LEAVE A REPLY