Mutui, in calo vertiginoso le erogazioni. E Brescia segue il trend negativo

0

Le famiglie italiane hanno ricevuto finanziamenti per l’acquisto dell’abitazione per 5.376,86 milioni di euro nel terzo trimestre del 2012. Rispetto allo stesso trimestre del 2011 si registra una contrazione delle erogazioni del -48,12% per un controvalore di -4.987,34 mln di euro (in base ai dati riportati nel Bollettino Statistico IV-2012 di Banca d’Italia – gennaio 2013). I volumi restano influenzati principalmente da una domanda di credito praticamente dimezzata, fortemente condizionata dal calo della fiducia dei consumatori e da una maggiore attenzione al rischio di credito da parte degli enti eroganti

La regione che meno delle altre ha subito il calo di mercato è risultata essere il Trentino Alto Adige con un calo di poco superiore al -26%. Tra le variazioni negative più sostenute registriamo in assoluto il calo della regione Umbria con una contrazione di oltre il -59% dei volumi rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente. Dal punto di vista dell’incidenza rispetto al totale erogato la Lombardia è la regione che sempre maggiormente contribuisce ai volumi nazionali arrivando al 24,25% , seguita dal Lazio 13,18% e dal Veneto, in crescita con il 9,23%. A livello provinciale se ne riscontrano solo 2 che hanno evidenziato un aumento delle erogazioni rispetto a quanto rilevato nel IV trimestre del 2010, e sono: Pistoia, con un incremento di quasi +15% e la provincia di Bolzano con un incremento del +2,74%. Brescia invece registra il trend negativo con un – 51% nell’ultimo trimestre. 

Comments

comments

LEAVE A REPLY