Fiera agricola di Montichiari, grande successo per la zootecnica d’avanguardia

0

“La Fiera Agricola di Montichiari si è chiusa anche quest’anno confermandosi come punto d’incontro fondamentale tra il mondo della produzione e quello dei consumatori, che hanno potuto essere testimoni diretti dei continui investimenti in ricerca e qualità che caratterizzano da sempre il settore zootecnico bresciano”. Questo, in estrema sintesi, il bilancio dell’85esima edizione della rassegna tracciato dal presidente dell’Associazione Provinciale Allevatori di Brescia, Germano Pè. Quest’anno l’Apa ha moltiplicato gli sforzi per portare in contemporanea alla Fiera sia il Dairy Show, la competizione europea dedicata alla Frisona giunta alla dodicesima edizione, che la Mostra nazionale della Razza Bruna. Due concorsi di grande prestigio che hanno fatto di Montichiari l’appuntamento di settore più atteso del primo semestre 2013.

Regina del Dairy Show è stata eletta “Sabbiona Set” presentata dall’allevamento dei lodigiani Ireneo e Francesco Ciserani, ma anche gli otto allevamenti bresciani presenti si sono fatti onore, partecipando con oltre 30 soggetti che si sono imposti in numerose ed importanti sezioni della gara: nella categoria Manze 15-18 mesi la vittoria è andata a Bonnyfarm Suberbo Krissy dell’azienda Fratelli Chiappini di Ghedi, che si sono aggiudicati anche il primo posto per le Giovenche 18-22 mesi con Bonnyfarm Alexander Violet .

Nella categoria Giovenche 22-26 mesi ha trionfato Go-All Lightning Serena dell’allevamento Gorlani di Dello, mentre per le “Vacche in latte” si è registrata un’ulteriore affermazione “made in Bs” grazie ad Acqualunga Goldwin Renee et dell’agricola Bertolini Giovanni e Barbieri Oscar di Verolavecchia (primo posto e miglior mammella). Bertolini si è distinto anche nell’ultima categoria delle vacche (6 anni ed oltre) con Riozzo Miranda che ha ottenuto il secondo posto oltre alla menzione d’onore sia nella finale delle vacche adulte, sia nella finale assoluta.

Per quanto riguarda invece la Mostra della Bruna, il titolo di campionessa è andato a Delicata presentata dall’allevamento Kibafarm di Sondrio, ma anche qua Brescia ha avuto modo di svettare conquistando il primo nella categoria manze con Galby Jagli Bionda, presentata dall’allevamento Galbardi Alessandro di Zone, che ha primeggiato anche in due altre categorie manze con Galby Denver Jasmine e Galby Gossip Odessa. Albon Alibaba Illary dell’azienda di Ennio Bonomi di Pertica Bassa ha avuto invece la meglio nella vategoria vacche in latte fino 30 mesi.

“Sono risultati che non lasciano spazio a dubbi – ha commentato il presidente Pè -. L’ulteriore dimostrazione della solidità di un settore che, grazie anche a manifestazioni di grande prestigio internazionale come la Fazi, ha ormai raggiunto un livello d’avanguardia sia sul fronte della ricerca che su quello della qualità delle produzioni”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY