L’appoggio di Debora Serracchiani al sindaco franciacortino Antonio Vivenzi (Pd)

0

Gli impegni dell’onorevole non le consentono di partecipare fisicamente alla campagna elettorale per la Regione Lombardia ma grande soddisfazione nel Comitato Vivenzi per l’appoggio forte ed esplicito che Debora Serracchiani ha voluto far arrivare al sindaco franciacortino. "Un sostegno carico di significato: dopo il responsabile delle politiche europee del PD On. Sandro Gozi, dopo gli eventi organizzati sul territorio con Ignazio Marino, Ermete Realacci e Pippo Civati, e soprattutyo dopo aver programmato la presenza di MATTEO RENZI a Brescia il prossimo 13 febbraio, arriva il sostegno di un altro importante simbolo della voglia di cambiamento del Paese di rinnovamento in casa PD. Debora Serracchiani, 42 anni (come Antonio Vivenzi), eletta europarlamentare nel collegio Nord-Est in cui raccolse 144mila preferenze (battendo Silvio Berlusconi nel suo collegio elettorale!), impegnata in prima fila nella competizione elettorale in qualità di candidata alla Presidenza della Regione Friuli Venezia Giulia, INVITA a votare il PD, per voltare pagina in Lombardia e a sostenere Antonio VIVENZI, il sindaco virtuoso, simbolo bresciano della voglia di rinnovamento".

 

 Di seguito il comunicato dell’ON Serracchiani.

"La Lombardia si merita una classe politica sobria e preparata, che sappia traghettare la regione fuori dalla crisi economica e morale".Lo afferma l’europarlamentare del Pd Debora Serracchiani, in merito alla candidatura al Consiglio regionale lombardo di Antonio Vivenzi,sindaco democratico di Paderno Franciacorta (Brescia), aggiungendo che "si deve fare tesoro dell’esperienze maturata sul territorio dagli amministratori virtuosi per contribuire al rinnovamento dellapolitica". "Dopo gli scandali che hanno coinvolto numerosi consiglieri regionali lombardi in questi anni di governo Formigoni – sottolinea l’europarlamentare del Pd – è necessario un deciso cambio di rotta, che punti alla buona amministrazione, alla trasparenza e al rigore. Amministratori come Vivenzi, al secondo mandato in un Comune che primeggia a livello regionale per gli eccellenti traguardi raggiunti sul fronte ecologico, ambientale e sociale, possono dare un prezioso contributo. In una regione che è locomotore dell’economia nazionale – osserva Serracchiani – è necessario far confluire ai più alti livelli di governo del territorio le capacità di quegli amministratori locali che hanno dimostrato, con i risultati, di sapere gestire la cosa pubblica mettendo a disposizione dei cittadini la loro passione e la loro capacità".

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Brava Debora. Sei la migliore politica al momento sulla Piazza. Spero di vederti presto al governo del paese. Dato che sei nei vertici nazionali del PD FAI CAMBIARE QUESTA PORCATA DI LEGGE ELETTORALE!

  2. Brava debora! Ti porti a casa i tuoi 20.000 euro al mese e ci fai pure la morale. Trovati un lavoro; non una rendita: poi ne riparliamo.

  3. A chi prende più di 100.000 preferenze (e non mi sembra proprio si tratti di voti di scambio o di clientela…) può non andare la simpatia per la parte politica rappresentata, ma sicuramente il rispetto personale. Che poi il richiamo alla necessità in Lombardia di una classe politica sobria e preparata mi faccia ricordare che l’ultimo candidato PD alla Presidenza della Lombardia fu un certo Penati, braccio destro di Bersani, beh allora sul tema è meglio sorvolare…

  4. La Serracchiani è talmente impegnata (anche quando non è in campagna elettorale) da evitare di partecipare assiduamente al lavoro parlamentare (dove è stata eletta) a Bruxelles e a Strasburgo…cfr
    Il 3 aprile 2009 il segretario del Partito Democratico Dario Franceschini annuncia la candidatura di Serracchiani alle elezioni europee del 2009 nella circoscrizione Nord-Est[8]. Serracchiani risulta eletta con 144.558 preferenze complessive, di cui 73.910 preferenze nel solo Friuli-Venezia Giulia (risultando quindi la persona più votata in assoluto della regione)[9]. Dei 72 europarlamentari italiani, Serracchiani risulta 65esima per tasso di presenze, con una frequenza del 69% di presenze. Complessivamente, nella classifica presenze, Serracchiani è 695esima su 736 deputati. D’altronde pur non essendo friulana (né giuliana, né slovena)è stata candidata per alla Prsidenza del Frili-Venezia Giulia per la primavera 2013……..non avrà di certo tempo per il suo lavoro (pagato).

  5. Candidata Presidente del Friuli-Venezia Giulia poichè da tredici anni vive e lavora a Udine, ma è nata a Roma. Dovrebbe forse candidarsi alla Presidenz del Lazio pur essendo già stata anche consigliere Comunale a Udine ? Interessante poi che, invece, uno sloveno (quindi non italiano) possa legittimamente candidarsi Presidente del Friuli-Venezia Giiulia e magari anche a candidato Sindaco di Basovizza nella cui foiba gli sloveni gettarono vivi migliaia di italiani…

  6. Quindi mi conferma che non è friulana. La informo che uno sloveno (di lingua) e cittadinanza friulana/italiana ha diritti civili passivi e attivi. Inoltre esiste anche una piccola minoranza tedesca con gli stessi diritti. Certamente un cittadino sloveno non può candidardi non avendo diritto di voto.

LEAVE A REPLY