Exa, la manifestazione bresciana di armi sportive, si presenta a Londra

0

Exa, la manifestazione delle armi sportive, security e outdoor, presenta oggi, lunedì 25, le sue novità a Londra nel corso di una conferenza stampa. La delegazione italiana presenterà i contenuti della prossima fiera nell’ottica di dare particolare visibilità alla produzione italiana di eccellenza che ha portato gli atleti delle scorse Olimpiadi a trionfare nelle discipline sportive in un mercato dove la presenza delle quote rosa nella caccia è aumentata di circa il 20 per cento negli ultimi cinque anni. Nel mondo, il giro d’affari legato alla produzione di armi sportivo-venatorie si aggira sui 500 milioni di euro e l’Italia, con le sue 2.264 imprese e gli 11.358 occupati nel settore, detiene il primato europeo con il 30 per cento. “A tutt’oggi, il distretto bresciano delle armi sportive e da caccia, costituito da oltre 120 imprese – dichiara Francesco Bettoni, presidente Camera di Commercio di Brescia, è uno dei più importanti al mondo in questo settore e da solo rappresenta oltre l’80% di tutta la produzione italiana. L’alta qualità e la tecnologia d’avanguardia che caratterizzano il prodotto armiero bresciano sono testimoniate anche dal rilevante contribuito offerto al successo di molti atleti nelle gare di tiro alle Olimpiadi e ai Campionati mondiali”. Il successo della giovane Jessica Rossi nella finale olimpionica di trap, con 99 piattelli su 100,  ha stimolato l’interesse e la passione femminile per fucili e pistole: le amanti del tiro a segno a livello amatoriale hanno raggiunto quota 4 mila in Italia, le tiratrici professioniste sono 1.800 e le cacciatrici sono arrivate a 40 mila. “Nelle scuole di tiro, già da cinque anni, cresce il numero di allieve under 25 che oggi rappresentano il 20 per cento circa degli iscritti” commenta il presidente dell’Anpam (Associazione nazionale produttori armi e munizioni sportive e civili), Nicola Perrotti. La 32 esima edizione dell’Exa ospiterà le aziende del made in Italy scelte da quasi il 90 per cento degli atleti della disciplina di “Tiro a volo” alle ultime Olimpiadi di Londra.

Comments

comments

LEAVE A REPLY